Hi - Tech in Cina

China Trends
Hi Tech in Cina
Olimpiadi 2008
personaggi
China Tunz
China X-Files
 
 
Google
 
Web www.cinaoggi.it
 

Home > Nuove tecnologie in Cina

 
 
Hi - Tech in Cina
Internet & nuove tecnologie
CinaOggi

Google lavorerà con l'università Tsinghua sul Cloud Computing
18 marzo 2008 - Eric Schmidt, presidente e CEO di Google, è arrivato in Cina per annunciare una cooperazione fra il gigante di Mountain View e la prestigiosa Tsinghua University ... continua

Una sussidiaria di Focus Media accusata di spam
18 marzo 2008 - La CCTV ha accusato una sussidiaria di Focus Media di inviare spam di sms durante il World Consumer Rights Day ... continua

Piu' del 95% dei villaggi cinesi avra' alla connessione DSL nel 2008
12 febbraio 2008 - Le autorita' cinesi dell'industria informatica hano intenzione di estendere i servizi di connessione DSL a Internet a piu' del 95% dei villaggi del paese nel 2008 ... continua

Nel 2007 chiusi 44 mila siti Internet pornografici
26 gennaio 2008 - L’agenzia di Stato Xinhua ha reso noto che nel 2007 le autorità cinesi hanno ordinato la chiusura di 44 mila siti internet a carattere pornografico ... continua

Le 10 query + cliccate su Baidu.com
7 gennaio 2008 - Ecco la classifica delle 10 domande più ricercate nel portale Baidu.com, il più utilizzato motore di ricerca in Cina ... continua

Utenti Internet scontenti dell'Ufficio Forestale
6 dicembre 2007 - L'Amministrazione Forestale di Stato non verifichera' l'autenticita' delle foto della Tigre Cinese del Sud ma operera' nelle sue funzioni per proteggere e salvare l'ambiente ... continua

La Cina ha in programmazione la quarta stazione di lancio spaziale
26 settembre 2007 - La corsa cinese verso lo spazio continua con la costruzione del suo quarto spazio porto, nella cornice tropicale dell'isola di Hainan ... continua

Sospensione del videogame anti-corruzione
30 agosto 2007 - Il primo videogame anti-corruzione on-line sponsorizzato dal governo, dal nome "il guerriero incorruttibile", e' stato sospeso meno di un mese dopo il suo lancio fatto dalla Commissione disciplinare del distretto di Haishu della citta' di Ningbo (nella Cina orientale) ... continua

Megablitz in Cina, presi i pirati di Windows
25 luglio 2007 - L'Ufficio di pubblica sicurezza cinese ha operato una serie di arresti nelle ultime due settimane in seguito a blitz antipirateria nel sud della Cina ... continua

Cina, un grande balzo in avanti la ricerca nelle scienze e nelle tecnologie
19 luglio 2007 - Con più di due decadi di riforme di mercato sulle spalle, la Cina si è trasformata in una potenza commerciale e nella "fabbrica" del mondo. Ed ora fa sentire la sua presenza anche nel mondo delle scienze e della tecnologia ... continua

Wikipedia di nuovo accessibile in Cina
15 giugno 2007 - La versione in inglese di Wikipedia, la nota enciclopedia finita più volte nel mirino della censura cinese ... continua

CinaOggi.it , 810q.com e molti altri siti ospitati da Register.it invisibili in Cina
5 giugno 2007 - CinaOggi.it, 810q.com, e molti altri siti ospitati dalla piattaforma di hosting Register.it sono al momento inaccessibili in Cina ... continua

Intervista a Sean Leow, fondatore di NeoCha
18 maggio 2007 - Intervista con Sean Leow, uno quattro dei fondatori di NeoCha.com, la più interessante creative community in Cina (e non solo) ... continua

Nuovo meta motore di ricerca cinese
6 Maggio 2007 - Una spolverata al meta motore di ricerca di CinaOggi era quantomeno doverosa, anche perché il precedente motore risentiva degli anni accumulati sulle spalle ... continua

Centrali nucleari di terza generazione in Cina
27 aprile 2007 - La Cina ha l'ambizione di sviluppare delle tecnologie proprie brevettate sulle centrali nucleari di terza generazione, che dovrebbero entrare in azione alla fine del prossimo decennio ... continua

Repulisti della rete
24 aprile 2007 - Il presidente Hu Jintao lunedi' ha lanciato una campagna per liberare Internet dalla proliferazione di contenuti "poco sani" ... continua

E' in arrivo alla stazione di Suzhou il primo treno cinese ad alta velocita'
19 aprile 2007 - Un treno che viaggiava alla velocita' di 200 km/h ha lasciato Shanghai per raggiungere Suzhou ... continua

Assuefazione a Internet. Il centro di Daxing
14 marzo 2007 - Combinando comprensione e disciplina, il campo di addestramento in stile militare, che sorge nei pressi di Beijing e' in prima linea nella battaglia della Cina contro l'assuefazione a Internet che sembra colpire milioni di giovani cinesi ... continua

Yahoo China citata da 11 case discografiche per violazione di diritto d'autore. Vediamo come funziona
12 marzo 2007 - Warner Music Group, Universal e altre major hanno denunciato Yahoo China per aver pubblicato link a siti che permettevano di scaricare brani musicali ... continua

Hiphi: ilSecond Life cinese
28 febbraio 2007 - Nonostante le contromisure invasive del governo cinese, ancora una volta l'internet cinese dimostra di essere molto vivace ed attivo riuscendo a produrre una versione locale di Second Life ... continua

Virus "Panda" si diffonde a macchia d'olio in Cina
25 gennaio 2007 - "Panda burning joss sticks" è la nuova minaccia che ha colpito milioni di computer in tutta la Cina ... continua

Xbox 360 sbarca in Cina
16 gennaio 2007 - Da Shanghai la Microsoft ha annunciato che entro pochi mesi avverrà il lancio ufficiale in Cina ... continua

Yahoo China verso una ristrutturazione
15 gennaio 2007 - Ma Yun, CEO di Alibaba Group, il celebre portale b2b recentemente entrato nell'orbita di Yahoo ha detto che Yahoo China, della quale è a capo, dopo le perdite registrate anche per il 2006, sposterà il suo segmento di utenza ... continua

Top ten delle domande fatte al portale cinese Baidu nel 2006
12 Gennaio 2007 - Una volta si domandava all'amico, ai genitori o al parroco; lo si fa ancora adesso ma spesso la rete oggi si sostituisce un po' a questi ... continua

10000 domini internet .com persi a causa del terremoto a Taiwan
8 gennaio 2007 - A causa del terremoto che ha colpito negli scorsi giorni le coste Taiwanesi danneggiando le comunicazioni via fibra ottica, numerosi utenti cinesi hanno perso circa 10000 domini del tipo .com ... continua

Per registrare un blog si dovranno rilasciare i dati personali
8 gennaio 2007 - Un anonimo funzionario del Ministero dell'Informazione ha confermato che entro pochi giorni, dieci grossi siti come Sohu.com, Sina.com e Netease, adotterrano sperimentalmente un nuovo meccanismo ... continua

Linux preinstallato sui computer Digital China
4 gennaio 2007 - Co-Create Corporation ha siglato un contratto con il produttore hardware Digital China per pre installare su tutte le macchine prodotte dalla DC la sua versione di Linux ... continua

Sohu costretta ad indennizzare 5 case di produzioni cinematografiche internazionali
30 dicembre 2006 - Un giudice cinese ha condannato il celebre portale internet Sohu.com a pagare una multa da 1.08 milioni di RMB come indennizzo a cinque case di produzioni cinematografiche ... continua

Google investe in un sito di video di Shenzhen
30 dicembre 2006 - Dopo l'acquisizione di Youtube, continua la scalata di Google ai siti di video - download ... continua

Giro di vite sulle Web Tv in Cina
30 dicembre 2006 - Un numero cospicuo di web tv illegali verrà probabilmente chiuso dalla SARFT poiché tali emittenti hanno bypassato l'ufficio di Propaganda e Culturale ... continua

Il terremoto a Taiwan mette a tacere internet
27 dicembre 2006 - Le telecomunicazioni in Cina hanno risentito del terremoro che martedi' notte ha colpito Taiwan durante il secondo anniversario della tragedia dello Tsunami nell' Asia meridionale ... continua

TV e radio pronte a pagare i diritti d'autore sulla musica
18 dicembre 2006 - Le radio e televisoni della Cina pagheranno le royalties sulla musica trasmessa a partire dal prossimo anno, quando una serie di metodi e standard circa la riscossione della tasse verra' ufficialmente promulgata dall'Ufficio degli affari legislativi del Consiglio di stato ... continua

Cisco Systems investe 50 milioni di dollari in China Communications Services
17 dicembre 2006 - Cisco ha concluso un investimento strategico da 50 milioni di dollari in China Communications Services Corporation Limited ... continua

L'americana Westinghouse vince un contratto per la costruzione di 4 centrali nucleari
16 dicembre 2006 - Gli Stati Uniti e la Cina sottoscrivono un accordo di intesa per la fornitura di tecnologie da parte di Westinghouse Electric Co. per la costruzione di 4 nuove centrali nucleari ... continua

La censura non arriva sempre dal governo cinese
Website considera body art pornografia: Xinhua spiega la differenza per la legge cinese

7 dicembre 2006 - Dopo la condanna all'ergastolo emanata dalla Corte dello Shanxi di Chen Hui, ventottenne, per il suo sito Pornographic Summer con 6000 iscritti, molti in Cina si chiedono quale sia il confine tra eros e pornografia ... continua

Troppi pirati? Fox abbassa i prezzi
15 novembre 2006 - In Cina i prodotti degli studios americani saranno venduti a prezzi più contenuti nel tentativo di indurre chi compra copie pirata a non farlo ... continua

Il GPS cinese all'assalto di Galileo
11 novembre 2006 - La Cina si prepara ad aprire all'uso civile e di mercato il proprio sistema satellitare. Per Galileo, che in Oriente avrebbe potuto recuperare una parte degli investimenti europei, non è una buona notizia ... continua

Il sito della BBC torna ad essere visibile in Cina?
10 novembre 2006 - Forse punzechito dalla ingloriosa qualifica appioppatagli da Reporter Senza Frontiere, che ha inserito la Cina tra i 13 stati che maggiormente hanno contribuito alla censura in internet, Pechino riapre uno spiraglio da tempo forzatamente chiuso ... continua

Cina preoccupata per i giovani sempre più ‘internet dipendenti’
2 novembre 2006 - La Cina sembra ormai decisa a prendere delle serie misure per scoraggiare la tendenza dei minori a diventare ‘internet dipendenti’, incoraggiando allo stesso tempo la lotta alla pirateria online ... continua

Cina, niente Internet per i minorenni?
1 novembre 2006 - Pechino lavora su un metodo per tenere i minorenni alla larga dalla Rete. La moda assai diffusa degli Internet café e dei giochi online rappresenterebbe un rischio per la formazione scolastica dei minori ... continua

La Cina vince al concorso MIREX
20 ottobre 2006 - Zhongke Xinli, un laboratorio di trascrizione fonetica dipendente dall'istituto di acustica dell'Accademia delle Scienze cinese, ha vinto la sfida riguardante la ricerca musicale a partire dal canticchiare una melodia al concorso MIREX (Music Information Retrieval Evaluation eXchange) ... continua

Ancora su Wikipedia di nuovo disponibile in Cina, ma il falun gong rimane oscurato
13 ottobre 2006 - E' chiaramente la notizia del giorno. Che Wikipedia, la nota enciclpopedia libera di internet, per certi versi fino ad oggi quasi un simbolo dell'opprimente censura online cinese, sia nuovamente disponibile e consultabile in Cina è senza dubbio un gran bel passo avanti. Ma come sempre bisogna andarci piano prima di festeggiare. Abbiamo fatto una prova sul campo con il redivivo Wikipedia direttamente dalla Cina. Cosa è successo? ... continua

Pechino sblocca Wikipedia: stop alla censura?
13 ottobre 2006 - La versione in Mandarino dell'enciclopedia è di nuovo raggiungibile dai cinesi. Il braccio di ferro contro la censura ha visto trionfare Wikipedia. Ma durerà? Molti la vedono come una dura lezione per Google e soci ... continua

La cucina? E' il regno del robot
12 ottobre 2006 - Che manda i cuochi a fare altro. Questo il senso di un robot appena sviluppato in Cina di cui si parla molto ... continua

Cina, basta con le sim card anonime
11 ottobre 2006 - Il provvedimento sperimentato a Shangai verrà esteso all'intero paese: non sarà più possibile attivare utenze senza identificare l'intestatario ... continua

USA, sui PC del governo gli incursori cinesi
9 ottobre 2006 - Nuovo allarme a Washington: un gruppo di cracker cinesi ha violato i computer del Dipartimento del Commercio, riuscendo a mantenere il controllo delle macchine per almeno un mese. Era già successo. Accadrà di nuovo? ... continua

[email protected] oscurato? Speriamo proprio di no
2 ottobre 2006 - Nel blog di Fernanda Moneta l'autrice dice che la pagina di Cinaoggi dedicata al suo libro [email protected] risulta inaccessibile sia da Google che da CinaOggi e si paventa una qualche complicità del celebre motore di ricerca americano per il black out della pagina ... continua

Baidu rafforza il suo predominio sul mercato dei motori di ricerca on on-line in Cina
22 settembre 2006 - Un sondaggio sul mercato dei motori di ricerca in linea in Cina mostra che Baidu (indicizzato al Nasdaq) ha rafforzato il suo predominio in Cina con un aumento del 10% della sua parte di mercato in un anno... continua

Chattare in Cina
22 settembre 2006 - Una indagine sui cinesi che navigano in rete mostra che hanno raggiunto il primo posto nel mondo per quanto riguarda il chattare on line dal momento che in media sono registrati in almeno sette chat room accounts ... continua

La societa' cinese Huawei firma un grosso contratto con una compagnia di telecomunicazioni nigeriana
24 agosto 2006 - Huawei Technologies, una delle piu' grandi imprese cinesi nel campo delle telecomunicazioni, fa la parte del leone in un contratto di 100 milioni di dollari che permettera' a questa societa' di divenire la prima fornitrice di attrezzature CDMA in Nigeria. ... continua

Cina: 14 siti web propongono un aiuto comune alla scolarizzazione dei bambini poveri
24 agosto 2006 - Quattordici siti internet, tra cui il Quotidiano del popolo on line, Xinhuanet, china.org.cn e www.CCTV.com, hanno lanciato insieme l'iniziativa di aiutare finanziariamente i bambini poveri a realizzare il loro sogno di formazione scolastica e chiamano attivamente tutta la societa' a portare il proprio aiuto ... continua

Karaoke piu' cari ?
24 agosto 2006 - L'Amministrazione nazionale per quanto concerne il copyright ha annunciato ieri attraverso il suo sito che i Karaoke club in Cina dovranno pagare ai proprietari del copyright di musica e video una tassa di 12 yuan (US$1.50) al giorno per stanza. ... continua

Lotta contro la pirateria
21 agosto 2006 - Un funzionario del settore cultura ha chiamato venerdi 18 agosto a condurre in maniera appropriata e rigorosa la lotta contro la pirateria, dicendo che la campagna di tre mesi ha gia' conseguito dei "successi rimarchevoli" ma che la situazione non e' da vedersi in maniera "ottimista" ... continua

Divieto per TV e radio a trasmettere pubblicita' pompate
2 agosto 2006 - Stazioni televisive e radiofoniche in Cina non potranno piu' trasmettere alcuna pubblicita' se mandarenno in onda spot proibiti riguardanti perdita di peso, allargamento del seno e altri prodotti medici o pseudo tali dai magici effetti ... continua

Cina, 77 milioni di utenti broadband
23 luglio 2006 - Pechino - Continua la crescita vertiginosa del bacino utenti cinese. Oltre 123 milioni di persone online, molti dei quali godono di connettività a banda larga. Il governo: incremento annuale del 19,4%? Possiamo fare di meglio ... continua

Hong Kong, boy-scout delatori antipirateria
20 luglio 2006 - Hong Kong - Saranno 1600 ragazzi le spie del governo nella lotta alla pirateria su Internet. Vigileranno sul Web e navigheranno alla ricerca d'illeciti, per poi riportarli alle autorità. La lotta alla pirateria può avvalersi anche di metodi non convenzionali: niente rootkit spacciati per DRM o smanettoni al soldo delle major, ma boy-scout d'età compresa tra i 9 ed i 25 anni ... continua

Pechino blocca le scommesse web
Le autorità cinesi hanno scoperto un giro di scommesse clandestino sugli incontri del Mondiale di calcio, nonostante la Repubblica Popolare vieti esplicitamente qualsiasi tipo di gioco d'azzardo organizzato
8 luglio 2006 - Chengdu (Cina) - Il gioco d'azzardo, in Cina, è fuorilegge: ma Internet modifica abitudini, mercati e persone. Proprio là dove la diffusione della Rete è inarrestabile ... continua

Singapore, censurato il blogger più famoso
Il più seguito blogger della ricca città stato asiatica è nel mirino del Governo. Singapore non desidera commenti politici che remino contro l'amministrazione pubblica. Blogofobia alla cinese?
8 luglio 2006 - Singapore - Il governo di Singapore, la ricca "perla dell'Oriente", ha condannato ufficialmente la libertà d'espressione che si respira su Internet. Il ministro delle comunicazioni si è infatti accanito contro Mr. Brown ... continua

Assemblaggio di A320 per Airbus in Cina
9 giugno 2006 - Airbus ha annunciato di aver stretto un accordo con le autorita' cinesi per l'assemblaggio finale a Tianjin (nel nord della Cina) degli Airbus A320, il modello piu' venduto della gamma Airbus ... continua

Brin (Google): abbiamo tradito i nostri valori
8 giugno 2006 - Autocritica sulle scelte adottate in Cina. Pechino non gradisce e nelle stesse ore blocca l'accesso a Google.com, lasciando attiva la sola versione censurata del motore, quella su Google.cn ... continua

Dei cinesi si oppongono alla vendita all'asta del ritratto di Mao

22 maggio 2006 - 18 000 cinesi si sono opposti, attraverso internet, alla vendita all'asta di un ritratto i Mao Zedong.

Dopo che la vendita all'asta di questo ritratto, prevista per il 3 giugno, e' stata annunciata in internet, migliaia di navigatori hanno richiesto al governo di proibire questa vendita, ha riportato sabato il quotidiano in lingua inglese China Daily ... continua

La Cina e' il primo paese investitore al mondo nel settore dell'energia rinnovabile

21 maggio 2006 - La Cina e' diventata il paese al mondo che investe maggiormente nell'energia rinnovabile, hanno recentemente dichiarato degli esperti durante un forum in corso a Beijing (Pechino) sull'energia rinnovabile.
Eric Martinot, ricercatore dell'Istituto Worldwatch, con base negli Stati Uniti e professore all'Universita' Tsinghua, ha indicato che la Cina ha gia' investito nel 2005 sei miliardi di dollari nel settore dell'energia rinnovabile, contro un totale investimento nel mondo di 38 miliardi di dollari ... continua

Lotta contro pirateria e pornografia in Cina

19 maggio 2006 - Un numero maggiore di ispettori sono stati inviati nelle strade e nei mercati in tutto il paese per combattere la pirateria, la pornografia e altre pubblicazioni illegali, in occasione di una nuova campagna di lotta ... continua

Entrata in servizio della "polizia virtuale" in otto citta' della Cina

16 maggio 2006 - La conferenza sul controllo di Internet da parte della polizia nazionale (dal 12 al 13 maggio a Shenzhen) ha deciso di allargare l'esperienza dell'Ufficio di sicurezza pubblica di Shenzhen ad altre otto citta' cinesi a titolo sperimentale (la gestione trasparente e legale di Internet e il servizio di polizia virtuale su Internet) ... continua

La centrale nucleare di Tianwan collegata alla rete energetica nazionale

15 maggio 2006 - Il generatore nucleare piu' grande della Cina e' stato collegato alla rete nazionale, ha annunciato sabato la China National Nuclear Corporation (CNNC).

L'attivazione di prova del generatore numero uno della stazione nucleare Tianwan nella citta' di Lianyungang, nella provincia del Jiangsu, marca il successo del progetto di cooperazione tra Cina e Russia ... continua

Gli acquisti on line sono oggetto di lamentele dopo le vacanze del primo maggio

12 maggio 2006 - Nel pomeriggio del 7 maggio, l'Ufficio del commercio e dell'industria di Pechino ha reso pubbliche le lamentele dei consumatori deposte nel corso della settimana di vacanze del primo maggio, cosi' come i risultati riguardanti il controllo della qualita' degli alimenti prelevati. Acquisti e giochi on line sono le maggiori cause di lagnanza. Secondo l'Ufficio, delle leggi sono in preparazione per rinforzare il controllo del commercio elettronico ... continua

Cina: Internet distoglie sempre piu' l'attenzione dei lettori dai libri

7 maggio 2006 - Uno studio mostra che il numero di cinesi che leggono almeno un libro all'anno si e' drammaticamente abbassato, mentre internet attira ogni giorno di piu' l'attenzione dei lettori di libri convenzionali.

Lo studio condotto ogni due anni dal Centro di ricerca delle pubblicazioni cinese, collegato all'Amministrazione generale della stampa e delle pubblicazioni, e' stato presentato lo scorso weekend in occasione dell'undicesima giornata mondiale del libro e dei diritti d'autore ... continua

MPEG: anche la Cina paghi le royalty

4 maggio 2006 - Il Movie Picture Expert Group, insieme alle aziende che possiedono i brevetti sul DVD, preme sull'industria cinese affinché paghi le royalty sull'uso di tecnologie come MPEG2
Taipei (Taiwan) - In tempi di globalizzazione economica e normativa, anche l'industria cinese deve fare inevitabilmente i conti con i brevetti occidentali. Tra questi vi sono quelli posseduti dal Movie Picture Expert Group ( MPEG ), il celebre consorzio che ha sviluppato la tecnologia video alla base dei DVD ... continua

I cinesi si scoprono anti-censura

3 maggio 2006 - Ha solo il sapore della rivoluzione una petizione popolare che se la prende con le scelte del Governo. Basta - dicono i cinesi - con la censura di Internet
Pechino - Un gruppo di attivisti cinesi che si batte per le libertà digitali ha deciso di far sentire la propria voce contro il Governo per porre fine al fenomeno della censura online , tanto diffuso quanto apprezzato dalle più alte cariche istituzionali . La mobilitazione anticensura, nata ed organizzata su alcuni forum stranieri fuori dal controllo delle autorità cinesi, è costituita da una petizione popolare per "il ripristino delle libertà costituzionali sulla libertà d'espressione" ... continua

Petizione on line contro censura internet

1 maggio 2006 - Peacereporter - L'opposizione cinese via internet ha lanciato una petizione on line per chiedere l'abolizione della censura governativa sulla navigazione in rete. L'appello è firmato da utenti e da rappresentanti di 13 siti fatti chiudere dalla censura. Si chiede anche la fine dei controlli sulle informazioni che si scambiano gli ormai 100 milioni di navigatori cinesi. La petizione sta circolando via e-mail, soprattutto nei siti in lingua cinese all'estero e si rifà alla Costituzione della Cina, che prevede libertà di informazioni e di espressione.

Siemens ha ottenuto una parte dei contratti riguardanti la costruzione della ferrovia ad alta velocita' Pechino-Shanghai.

30 aprile 2006 - Il 28, il capo della direzione della Siemens Klaus Kleinfeld ha dichiarato nel corso di una conferenza stampa che la societa' Siemens ha ottenuto un contratto dalla Cina riguardante la segnaletica destinata alla linea ad alta velocita' tra Beijing e Shanghai. Ha rivelato che il valore di questo contratto e' di diverse centinaia di milioni di euro, ma non se ne conosce l'ammontare preciso ... continua

Cina: Airbus fornira' dei servizi di formazione per i prossimi 20 anni.

28 aprile 2006 - Il costruttore aereonautico europeo Airbus ha annunciato giovedi' a Beijing (Pechino) la sua decisione di continuare i suoi investimenti in Cina durante i prossimi 20 anni, in particolare nel campo della manutenzione degli aerei e della formazione di personale ... continua

L'IPTV di AOL mette piede in Cina

20 aprile 2006 - La divisione telematica di TimeWarner si assicura una presenza strategica ed inizia a trasmettere online programmi tv in mandarino. Per raggiungere i cinesi sparsi in tutto il globo
Shanghai (Cina) - AOL mette a segno un importantissimo accordo con Shanghai Media Group per la creazione di una piattaforma IPTV gratuita completamente dedicata alle comunità cinesi sparse per il mondo ... continua

Gates, approdo della Cina negli Stati Uniti

20 aprile 2006 - Il Presidente cinese Hu Jintao inizia la sua visita ufficiale negli Stati Uniti con una cena alla corte di sua maestà William H., all'indomani di inediti e lucrosi accordi di Microsoft con i produttori di PC cinesi
Seattle (USA) - Il Presidente Hu Jintao, guida istituzionale della potente Repubblica Popolare Cinese, "snobba" George W. Bush e preferisce inaugurare la propria visita ufficiale negli USA con una cena privata nella reggia di Bill Gates, fondatore di Microsoft. I due potenti parleranno di lotta alla pirateria, informatizzazione della grande Cina e soprattutto di affari: Windows, il prodotto di punta di Microsoft, sarà presto installato di serie su molti dei PC made in China ... continua

Cina: il volume dell'e-commerce arriva a 740 miliardi di yuan nel 2005

19 aprile 2006 - Secondo le ultime statistiche, il volume dell'e-commerce nel 2005 e' stato stimato intorno ai 740 miliardi di yuan, vale a dire una crescita annuale pari al 50%, mentre il numero di acquirenti su Internet ha raggiunto il numero di 22 milioni di persone, ovvero 6 milioni in piu' rispetto al 2004, ha indicato il vice-ministro cinese del Commercio Liao Xiaoqi ... continua

Nokia spinge la ricerca e sviluppo in Cina.


19 aprile 2006 - Fonte: Xinhua. La compagnia Nokia ha annunciato che continuera' gli sforzi nella ricerca e sviluppo in Cina ingrandendo il suo centro di Ricerca e Sviluppo situato a Chengdu, nel sud-ovest della Cina, per realizzare dei prodotti d'infrastruttura di telefonia mobile destinati al mercato locale e mondiale ... continua

Cina, fuorilegge i mail server privati

18 aprile 2006 - La Repubblica Popolare Cinese mette al bando tutti i server privati di posta elettronica che non abbiano ottenuto un'apposita autorizzazione. Il Governo pechinese arriva a spacciarla come una manovra antispam

Pechino - Libertà e sicurezza sono due concetti che non sempre vanno d'accordo, specialmente in Cina: il governo cinese ha infatti messo al bando ogni tipo di servizio SMTP privato che non abbia ricevuto un'apposita autorizzazione da parte del Ministero dell'Informazione di Pechino. Una decisione - viene detto - giustificata dal tentativo di liberare la Repubblica Popolare dalla piaga dello spam ... continua

Google investe nei programmatori cinesi

BigG difende la propria scelta di eseguire quanto richiesto dalla censura cinese e annuncia un centro di sviluppo a Pechino. Lanciato anche Gu Ge, ovvero Google alla cinese

14 aprile 2006 - Pechino - Google intende accelerare nei propri investimenti in Cina e il suo CEO, Eric Schmidt, ha già annunciato la creazione di una sede di sviluppo a Pechino che aprirà le porte alle menti più brillanti partorite dalle università cinesi, e si parla di migliaia di sviluppatori ... continua

Cina, forum ed SMS nel mirino delle autorità

12 aprile 2006 - Richiamo del governo di Pechino ai siti web frequentati dai giovani cinesi: stop ad oscenità, politica e scommesse. Presto nuove regole. Anche Yahoo! nel mirino. Cancellati 19mila abbonamenti di telefonia mobile

Pechino - Il governo centrale ha intimato di adottare un rigido codice d'autoregolamentazione a tutti i più importanti siti del web cinese, tra i quali spiccano Sina, Sohu e Yahoo!. In breve, Pechino non vuole assolutamente che i giovani possano "accedere a contenuti poco sani, contrari alle tradizioni culturali della Cina", come si legge in un comunicato pubblicato dall'agenzia stampa di stato Xinhua.
Il diktat delle autorità è chiaro e somiglia più ad un ordine che ad un'esortazione, vista l'asprezza della repressione cinese nei confronti dei cittadini non-allineati, degli scrittori scomodi e degli avversari politici: "Dovete autocensurarvi ed eliminare testi scomodi, foto e musica sconvenienti, contenuti illegittimi da blog, chat e videogiochi online" ... continua

Linux ingrana la quarta in Cina

11 aprile 2006 - Il SO open source prende sempre più piede nella Repubblica Popolare ed acquista sempre più peso sul mercato informatico locale: +27% nel 2005, per un valore complessivo di 11,8 milioni di dollari
Pechino - L'ultima ricerca pubblicata da IDC parla chiaro: Linux, il noto sistema operativo open source, è destinato ad avere un ruolo fondamentale nel futuro della Repubblica Popolare Cinese ... continua

Cina, schedati i giocatori online

26 marzo 2006 - Il Governo di Pechino obbligherà le software house ad integrare nei videogiochi online un sistema di identificazione dei giocatori: gli utenti che non digiteranno i loro veri dati personali non potranno loggarsi

Pechino - Il multiplayer gaming non piace proprio alle autorità cinesi. L'ultima iniziativa del Governo è quella di obbligare gli hard-core gamer a rivelare la loro reale identità durante le sessioni di gioco. Una mossa che potrebbe soffocare il tradizionale ricorso agli alter-ego e il divertimento basato sulla multi-identità virtuale. Dal prossimo giugno tutte le software house cinesi dovranno integrare nei loro prodotti un sistema che obbligherà gli utenti a fornire i dati personali, compresi il codice della carta d'identità ... continua

Pechino, carcere preventivo per blogger

23 marzo 2006 - Hao Wu, già residente negli Stati Uniti, è sparito dalla circolazione durante le riprese di un documentario indipendente sulla cristianità in Cina. È stato sbattuto in carcere e non si sa perché

Pechino - Un giorno molto triste per l'informazione indipendente che viaggia su Internet: il giovane blogger Hao Wu, documentarista ed appassionato di giornalismo d'inchiesta, si trova in carcere da un mese. Hao è stato arrestato senza motivo durante le riprese di un documentario sulla cristianità "abusiva" nella Repubblica Popolare Cinese, ovvero sulla galassia di chiese clandestine non approvate dal governo - tra cui figura anche la Chiesa Cattolica ... continua

Cina, 10 anni allo scrittore anticomunista

20 marzo 2006 - Ren Ziyuan, insegnante 27enne, è stato condannato a 10 anni di reclusione per avere scritto online quello che pensa. La sua colpa è avere usato Internet per criticare il regime pechinese

Pechino - Il Tribunale del Popolo di Shandong ha condannato a dieci anni di reclusione il 27enne Ren Ziyuan, arrestato lo scorso maggio dalle guardie rosse telematiche per attività sovversiva. Il giovane, insegnante di una scuola media, aveva pubblicato sul web un articolo intitolato Il cammino verso la democrazia ... continua

Smascherate le censure di Google e Yahoo

17 marzo 2006 - Due universitari hanno realizzato un insolito motore di ricerca per scoprire come Google e Yahoo! censurano l'informazione in Rete. Lo strumento permette di comparare la situazione tra Cina, Francia, Germania e USA

Bloomington (USA) - Mark Meiss e Filippo Menczer, due giovani informatici della Indiana School of Informatics, hanno pensato di creare un motore di ricerca per scoprire come agisce la censura di stato sui due maggiori indici del pianeta, quelli di Google e Yahoo ... continua

Pechino bocciata sulla cifratura wireless

14 marzo 2006 - ISO vota e preferisce lo standard americano 802.11i al cinese WAPI, che pure molti ritengono più sicuro. Il motivo? Di WAPI si sa poco ed è rigidamente controllato dal governo pechinese

Pechino (Cina) - Giornata intensa e piena di delusione quella di ieri per gli oligarchi di Pechino che hanno visto la comunità internazionale respingere una proposta tecnologica su cui il paese sta puntando molto: un protocollo wireless protetto che, secondo i cinesi, è più sicuro e garantisce migliori prestazioni del suo omologo sviluppato negli USA ... continua

La Cina pronta alla sua sicurezza wireless

11 marzo 2006 - Torna in pista WAPI, la cifratura per le comunicazioni wireless che era stata accantonata per le proteste di mezzo mondo. Ora i tempi sono cambiati, il mercato interno è enorme e Pechino torna sui suoi passi

Pechino - La Cina non molla mai quando di tratta di tecnologia e "controllo". Nel 2003 iniziò a filtrare notizie riguardanti la nuova specifica di sicurezza conosciuta in Occidente come Wireless Authentication and Privacy Infrastructure (WAPI), poi nel 2004 a seguito delle poteste dei produttori occidentali e del Governo statunitense, il tutto venne apparentemente accantonato; adesso il Governo di Pechino rilancia l'iniziativa forte del sostegno di 22 imprese locali ... continua

La ricerca hi-tech cinese vincerà su tutti

7 marzo 2006 - Entro il 2010 supererà quella europea, poi il sorpasso su Stati Uniti e Giappone. Entro il 2050 la ricerca tecnologica sarà made in China. Gli altri si dovranno accontentare di inseguire

Pechino - Il nuovo piano quinquennale per lo sviluppo pianificato della Repubblica Popolare Cinese prevede un incremento vertiginoso negli investimenti per la ricerca. Durante l'ultima riunione del Congresso Nazionale del Popolo, il premier Wen Jiabao ha annunciato che il quinquennio 2005-2010 ha già registrato un aumento del 19.2 nei finanziamenti pubblici destinati all'innovazione scientifica e tecnologica ... continua

Pechino s'inventa i blog di Governo

6 marzo 2006 - I membri degli organi consultivi e decisionali del Partito Comunista puntano su Internet: utilizzeranno il blog per comunicare coi cittadini. Che dovranno applaudire o quantomeno avere il buongusto di tacere

Pechino - Un blog per ogni grande leader del partito unico, nella speranza d'instaurare un rapporto di trasparenza e fiducia tra politici e cittadini cinesi. Le oligarchie decisionali e consultive della Repubblica Popolare si lasciano travolgere dall'espansione di Internet e pubblicheranno i propri articoli, commenti ed analisi attraverso il Quotidiano del Popolo, organo stampa ufficiale del partito comunista cinese ... continua

La Cina lancia la sua Internet

2 marzo 2006 - Si comincia con tre nuovi domini di primo livello, in caratteri cinesi ed alternativi a quelli occidentali. Il traffico su quella rete non sarà gestito da ICANN. Sale la preoccupazione. Ma era previsto e prevedibile

Pechino - E così la Cina si sgancia da Internet o, per essere più precisi, inizia un processo con cui darà vita a quella "Internet cinese" di cui da lungo tempo parlano i media locali e alla quale in diverse occasioni internazionali hanno fatto riferimento esponenti del regime pechinese. Viene infatti confermata in queste ore la creazione di tre estensioni di dominio di primo livello che saranno gestite in tutta autonomia dalle autorità cinesi ... continua

Google cinese è senza licenza?

22 febbraio 2006 - Un importante quotidiano locale ha scoperto che Google sta operando online senza l'apposita licenza. L'azienda statunitense si giustifica confermando di lavorare nella piena legalità

Pechino - Il rigore normativo cinese, applicato alle aziende straniere, ha ricevuto uno scappellotto dalla testata giornalistica Beijing News. I segugi del quotidiano hanno infatti scoperto che il tanto chiacchierato Google.cn non disporrebbe delle licenze per la sua operatività. Insomma, Google non avrebbe ancora ottenuto la licenza come "fornitore di contenuti Internet", licenza fondamentale per lavorare nel settore dei servizi online cinesi ... continua

Pechino pensa ad un database dei volti

21 febbraio 2006 - Grazie ad un nuovo strumento per il riconoscimento del volto, le autorità ritengono di poter dare un forte impulso alle attività investigative. Non vi sarebbero problemi per la privacy

Pechino - Il regime cinese ricorre alla biometria e mette in cantiere un progetto di riconoscimento facciale che darà nuove energie al sistema di controllo. Una singolare soluzione hardware/software per il riconoscimento facciale sviluppata dalla Tsinghua University è stata infatti approvata dal gruppo di esperti del Ministero della Pubblica Sicurezza cinese ... continua

Censura, e il gran giorno venne

16 febbraio 2006 - Cisco, Yahoo, Google e Microsoft fronteggiano il parlamento americano e si difendono: la censura in Cina è tremenda, ma inevitabile. E chiedono la creazione di una lega mondiale per tutelare la libertà d'espressione online

Washington (USA) - La censura in Cina? "Una cosa tremenda, ma impossibile da evitare", ha dichiarato il portavoce di Yahoo! nel giorno del confronto con la commissione per gli affari internazionali del parlamento federale statunitense ... continua

E Pechino ora denuncia i pirati

16 febbraio 2006 - Il regime deve dimostrare che qualcosa fa contro la diffusione illegale di materiali protetti dal diritto d'autore. Dopo quattro mesi di indagine scova 172 pirati e decine di siti illegali

Pechino - Sono 172 i casi di violazione delle normative sul diritto d'autore quelli individuati dalla polizia cinese nelle scorse ore al termine di una indagine che ha richiesto quattro mesi: si tratta di vicende che riguardano da vicino il web e che sono legate alla copia illegale di musica, film, software, videogiochi e persino libri. Tutti materiali che venivano venduti o condivisi via Internet ... continua

Censura, Pechino soccorre Yahoo!

Il motore di ricerca californiano chiede aiuto al mondo: aiutateci ad agire eticamente. Washington attacca: siete il megafono della propaganda comunista. Pechino: o così o fuori dal paese. Militanti tibetani, intanto, attaccano Google

15 febbraio 2006 - Washington (USA) - Una incessante pioggia di polemiche continua a battere sulle aziende statunitensi che collaborano con il regime cinese e Yahoo! è nell'occhio del ciclone. Colpevole di aver contribuito all'arresto di un dissidente, l'azienda di Sunnyvale è ora alle strette: bersagliata dalla stampa, accusata dai sostenitori delle libertà digitali e persino al centro di un caso politico-diplomatico ... continua

CONDANNATO UN ALTRO CYBER DISSIDENTE. C’E’ DI NUOVO LO ZAMPINO DI YAHOO

10 febbraio 2006 - Secondo alcuni attivisti Yahoo avrebbe fornito alle autorità cinesi delle prove contro un cyber dissidente, il secondo caso che coinvolge il “cyber gigante” americano. L’ultima tempesta contro le compagnie occidentali in Cina risale solo a poche settimane fa quando  Google è finito sotto accusa per aver aderito alla censura dei siti politicamente sensibili, piegandosi così al volere di Pechino ... continua

Alibaba, Yahoo!China, Sina, Baidu, NetEase:
I colossi di internet in Cina, dimensioni a livello globale

9 febbraio 2006 - Internet in Cina si sa, oltre che costituire argomento controverso per i commentatori occidentali, sempre perplessi difronte alle restrizioni operate dal governo cinese, costituisce tuttavia un imperdibile occasione per gli investitori occidentali. Ma vediamo in una rapida carrellata chi sono i principali protagonisti del web made in China ... continua

Bill Gates abbraccia Cina e India

31 gennaio 2006 - La pirateria asiatica non intimorisce il fondatore Microsoft che prevede: entro dieci anni rispetteranno la proprietà intellettuale. Internet in Cina? Un'opportunità per la democrazia

Davos (Svizzera) - Bill Gates, fondatore della più importante software house globale, non poteva certo perdere l'importantissimo appuntamento del World Economic Forum. Un evento che la stampa svizzera ha descritto come "mirato all'analisi dei giganti asiatici, India e Cina": due paesi che rappresentano una grande opportunità economica, secondo il numero uno di Microsoft ... continua

Google autocensurato in Cina? La scoperta dell'acqua calda

30 gennaio 2006 - Vi sono certe notizie che balzano agli onori della cronaca che sono sostanzialmente delle non notizie. Ultimamente non si parla d'altro dell'esordio di Google.cn e della conseguente autocensura nei confronti del governo cinese. In realtà quanto si è scritto nelle ultime settimane è sostanzialmente falso, dato che Google opera con una versione in cinese del suo motore di ricerca già dal 2000 (e non solo a beneficio degli utenti di Taiwan e Hong Kong naturalmente). Nel 2002, Google subì il famoso black out per non essersi sottoposto alle rigide direttive del governo cinese. La cosa fece molto rumore in tutto il mondo, ma oggi sembra essere totalmente dimenticata ... continua

Google Cina, filtrato. Non aspirare

Si gongola in quel di Mountain View perché a breve verrà inaugurata la versione cinese di Google, senza servizi di blogging, mailing, chat e con una googledance al passo dell'oca pechinese

26 gennaio 2006 - Punto Informatico - Roma - Da paladino del diritto alla privacy - con il pressing della Casa Bianca per i suoi database - a soldatino di terracotta dell'armata cinese, Google sembra proprio aver deciso di mantenere tutte le ambiguità sulla propria disposizione "ideologica" ... continua

Piccoli robot cinesi crescono

25 gennaio 2006 - Punto Informatico - L'Accademia Cinese delle Scienze dà il via ad una mostra itinerante per mostrare i progressi dell'industria robotica nazionale, in pieno boom
Pechino - Il più importante istituto di ricerca cinese, l'Accademia delle Scienze, ha dato il via ad una mostra itinerante per presentare al mondo i progressi dell'industria robotica nazionale ... continua

Cina, la censura online è divertente

20 gennaio 2006 - Punto Informatico - L'idea del regime: una mascotte colorata e carina che indichi con un sorriso agli utenti web la presenza di sistemi di monitoraggio e filtri internet. Presto sorrideranno molti siti nazionali ... continua

L'ombra della Cina si allunga sulla rete

20 gennaio 2006 - Punto Informatico - Con 111 milioni di utenti, 65 dei quali broad band, il Regno di Mezzo raggiunge nuove vette. Le grandi aziende fiutano affari d'oro: è il secondo mercato dopo gli USA. Ma si prepara a diventare il primo. Il quadro ... continua

Il parlamento di Taipei vota una legge per sbarrare la strada al gigante di Redmond: l'acquisto di software MS per usi governativi dovrà calare del 25% entro il prossimo anno. Pechino: adottate l'open source

19 gennaio 2006 - (Punto Informatico) - Taipei (Taiwan) - Il paradiso della produzione hardware, la ricca isola di Taiwan, bacchetta Microsoft ed impone un taglio alla spesa informatica della pubblica amministrazione. Il parlamento di Taipei ha così approvato una riduzione del 25% per tutti gli acquisti di strumenti informatici e software targati Microsoft ... continua

Vagabondi virtuali

19 gennaio 2006 - “Per favore datemi 1 yuan”, recita un annuncio su www.somebody.com.cn, uno dei siti dei cosiddetti “vagabondi online”. Tre sono i modi per fare offerte elettronicamente: una piccola donazione di 0.5 yuan (6 centesimi di dollaro), una normale donazione di 1 yuan o una donazione più consistente di 10 yuan. Questa trasformazione high-tech dei vagabondi in Cina è l’ultima novità nella battaglia che da anni coinvolge autorià statali e poveri disadattati ... continua

Raggiunti i 111 milioni di navigatori internet

19 gennaio 2006 - (Peacereporter) Alla fine del 2005 il numero di cittadini cinesi che hanno accesso ad internet ha raggiunto i 111 milioni di persone, ovvero l'8,5 per cento della popolazione del paese. La notizia è stata diffusa dal 'China Internet Network Information Center' (Cnnic). Resta ampia comunque la disparità negli accessi alla rete tra le città e le aree rurali: solo 19,3 milioni di navigatori internet vivono nelle zone rurali della Cina.

I numeri della censura governativa

19 gennaio 2006 - (Peacereporter) Nel corso del 2005 le autorità cinesi hanno bandito 79 giornali, chiuso 17 pubblicazioni che vendevano compact-disc, proibito 50 tipi di giochi per il computer e sequestrato 169 milioni di copie di pubblicazioni ritenute "illegali". Lo ha reso noto Liu Yunshan, capo del Dipartimento pubblicità del Partito comunista, il più alto ufficiale in grado nel servizio di propaganda della Cina. Nel novero degli argomenti proibiti rientrano le proteste sociali, la pornografia e le critiche riguardo la requisizione delle terre.

Maiali fluorescenti: sono transgenici, creati con cellule di medusa

13 gennaio 2006 - (Peacereporter) Gli scienziati taiwanesi hanno generato 3 maiali che si illuminano di verde nell'oscurità. Hanno rivendicato questa scoperta, perchè già altre ricerche hanno portato a parti di maiali fluorescenti ma questi sono i soli maiali al mondo ad essere verdi integralmente. Questi maiali sono transegenici, creati da materiale geneticamente modificato delle meduse inserito nell'embrone del maiale. La National Taiwan University ha dichiarato che questi maiali non sono differenti dagli altri e che queste ricerche potranno aiutare anche la ricerca per le malattie umane.

Mattoni USA per la Grande Muraglia

12 gennaio 2006 - Ancora nell'occhio del ciclone per aver accettato di censurare un blogger, Microsoft subisce l'attacco di un'altra organizzazione non profit che vigila sul diritto alla libertà di stampa ... continua

Taiwan uccide il mercato dei CRT

25 dicembre 2005 - Una nuova normativa varata dal Governo di Taipei potrebbe accelerare sensibilmente la morte dei televisori a tubo catodico avvantaggiando invece quelli con schermo LCD o al plasma ... continua

Pechino: nessun cracking contro gli USA

20 dicembre 2005 - Le autorità reagiscono alle accuse dei giorni scorsi sostenendo che, anzi, le attività telematiche malevoli sono illegali nel paese ... continua

La Cina sta attaccando gli Stati Uniti

14 dicembre 2005 - (Punto Informatico) - Lo fa via Internet, di continuo e in modo sempre più serrato. A denunciarlo è uno dei maggiori esperti di sicurezza americani secondo cui dietro questi attacchi c'è senza dubbio un apparato militare ... continua

La Censura di Internet in Cina di Samuel Chong

I visitatori stranieri spesso si lamentano con me di non aver potuto accedere a certi siti durante la loro permanenza in Cina. Effettivamente certi siti di notizie, siti legati ad organizzazioni religiose (la maggior parte delle quali illegali in Cina), così come siti pornografici sono inaccessibili da questo paese ... continua

Real-Time Testing of Internet Filtering in China di Jonathan Zittrain

17 febbraio 2005 - Ciò che andiamo ad analizzare in questo articolo è un software estremamente interessante scritto da due giovani studiosi di Harvard, il professor Jonathan Zittrain e il professor Benjamin Edelman. Il fine ultimo di questo progetto è fornire semplicemente una lista viva, in costante sviluppo dei siti banditi in Cina ... continua

Giochi on line sì o no ?

Shanghai - 11 ottobre - Nonostante il governo cinese abbia deciso di istituire un istituto nazionale per la ricerca e lo sviluppo di giochi in rete, contemporaneamente festeggia l'inaugurazione di un nuovo strumento di censura rivolto proprio ai video giochi on line.

Giochi On Line

Hong Kong - 9 ottobre 2004 - Il quotidiano di Hong Kong "Ta Pung Pao" riporta che il governo cinese è pronto ad investire per la realizzazione di giochi on line 1 o 2 miliardi di yuan, istituendo un istituto nazionale per la ricerca e lo sviluppo di giochi in rete.

PORNOGRAFIA ONLINE: LA CINA DICE NO!

Pechino - 11 agosto 2004 - Xinhua riferisce che la Cina per combattere la pornografia nel web si è alleata ai 2 più importanti motori di ricerca del paese, Baidu e Google, con i quali ha messo sotto stretto controllo le parole chiave utilizzate per la fruizione di siti porno. Baidu ha già bloccato 40 mila parole chiave, così che circa mezzo milione di pagine non possano essere visitate. Questa campagna, iniziata verso la metà di luglio, ha portato solo nei primi 10 giorni alla chiusura di 700 siti. Inoltre è stata erogata per i navigatori on line una lista dei giochi Internet proibiti, approvata e pubblicata dal ministero della Cultura ora è disponibile anche sul sito ufficiale.

NOVELLA PER CELLULARI

Pechino - 10 agosto 2004 – Xinhua rivela che è stato venduto per 180mila yuan il copyright per una novella cinese, la quale sarà la prima che verrà divulgata via sms wap o Ivr. La storia abbreviata e composta da 4.200 caratteri, che ha come tema una relazione extra-coniugale dal titolo "Fuori dalla fortezza assediata", potrà essere letta o ascoltata a puntate.

aAnche i videogiochi nel mirino della censura

1 giugno 2004 - fonti: Xinhua ; BBC. Ancora una volta il governo cinese si dimostra intollerante con qualsivoglia media che si dimostri anche vagamente critico nei confronti della leadership di Pechino. Così la scure della censura questa volta si abbatte su un videogioco, colpevole di distorcere i fatti storici. Il gioco in questione è uno strategico , Hearts of Iron, che dipinge come nazioni indipendenti la Manciuria, il Tibet e lo Xinjiang prima della Seconda Guerra Mondiale. Recentemente anche un altro videogame, Project IGI 2 era stato bandito per aver proposto un'immagine negativa dell'esercito cinese. Come al solito la censura è stata motivata per il bene della nazione: questi giochi sono potenzialmente in grado di minare la stabilità nazionale. Il ministro della cultura cinese ha espresso tutta la sua disapprovazione verso i titoli in questione, arrivando alla decisione di proibirli dagli scaffali dei rivenditori locali. Per evitare che la situazione si possa ripetere in futuro, l'esponente del governo ha anche annunciato che da ora solo giochi online approvati da un'apposita commissione potranno essere importati in patria. I giochi importabili dovranno oltrettutto rispondere a determinati requisiti: dovranno essere portatori di messaggi positivi per la gioventù cinese, evidentemente considerata da Pechino incapace di discernere i contenuti di un gioco dalla realtà, e non dovranno avere contenuti forti, come sesso o violenza. Per la verità esiste un florido mercato nero e sulle bancarelle di mezza Cina si può trovare praticamente qualunque titolo: basta cercare.

Raddoppiano gli utenti dei videogiochi online

Il numero degli utenti dei videogiochi online in Cina è cresciuto del 63.8% nel 2003 e le vendite sono praticamente raddoppiate stando alle ultime analisi del mercato. I giocatori cinesi che regolarmente impegnano il proprio tempo giocando in rete sono circa 14 milioni secondo l'agenzia Xinhua. I titoli più giocati sono videogames multiplayer per PC (Counterstrike, Fifa 2004). E' difficile stimare quanti possano essere gli utenti reali a causa del dilagare della pirateria informatica. Intanto gli utenti internet nell'ultimo anno sono cresciuti esponenzialmente sino a raggiungere la ragguardevole cifra di 80 milioni circa.

 

Ultimi articoli
Attualità
 
Cinema
 
China Trends
 
Economia
 
News
 
Lavoro
 

CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons