Login
Registrati

Chi siamo
关于 cinaoggi
Contattaci
Pubblicità su Cina Oggi
 
Web www.cinaoggi.it
 

Dizionario INGLESE - CINESE

 

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

network

a

a

 

 

 

 
Home > Economia >
 
Fondazione della prima compagnia di vendita all'asta a capitale straniero
 
24 aprile 2006 - Manheim Auction, una delle principali compagnie di vendita all'asta di veicoli d'occasione, e la Shanghai International Commodity Auction Co.,Ltd hanno annunciato la fondazione di una joint-venture di vendita all'asta, la prima nel suo genere in Cina.
La joint-venture, battezzata Shanghai Manheim International Commodity, e' stata approvata il 6 aprile dal ministero cinese del commercio, secondo i responsabili della joint-venture.
Manheim e' il principale azionario di questa joint-venture che sara' operativa al terzo trimestre dell'anno e che iniziera' a segnare dei profitti un anno piu' tardi, hanno affermato i responsabili.
Il volume di transazioni in Cina riguardo i veicoli di seconda mano nel 2005 era stimato intorno a 2 milioni, cifra che rappresenta un aumento del 10% rispetto all'anno precedente, ma meno di un terzo del volume dei veicoli nuovi.
Negli Stati Uniti dove Manheim e' stanziata il volume di transazioni e' di circa 43 milioni di veicoli di seconda mano e di 17 milioni di veicoli nuovi.
Con la joint-venture, Manheim, basata ad Atlanta negli Stati Uniti, diventera' la prima compagnia straniera a mettere piede nel settore della vendita all'asta e nel mercato delle vetture d'occasione in Cina.
Manheim, uno dei principali fornitori di servizi di veicoli d'occasione al mondo, ha messo in vendita l'anno scorso circa 5 milioni di vetture d'occasione per un valore di 55 miliardi di dollari.
Creata nel 1988, la Shanghai International commodity Auction Co.,Ltd ha organizzato l'anno scorso circa 200 vendite all'asta con una cifra di affari che sorpassa i 4 miliardi di yuan (500 milioni di dollari). Conformemente a un regolamento che e' diventato effettivo il primo gennaio 2005, le compagnie straniere sono autorizzate a entrare nel settore della vendita all'asta nella parte continentale della Cina.