Login
Registrati

Chi siamo
关于 cinaoggi
Contattaci
Pubblicità su Cina Oggi
 
Web www.cinaoggi.it
 

Dizionario INGLESE - CINESE

 

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

network

a

a

 

 

 

 
Home > Economia >
 

Cina: lotta alle contraffazioni

24 aprile 2006 - Con un centinaio di yuan si puo' comprare una valigia griffata Louis Vuitton (di un valore che sorpassa i 6000 yuan) al Centro acquisti MEN, situato nei pressi della porta Chaoyang a Pechino. Dopo un esame, si tratta di un articolo falso. Secondo una informazione tratta da "Beijing News", il tribunale di seconda istanza di Beijing ha condannato il gestore del Centro acquisti MEN a pagare una indennita' di 150 000 yuan alla Societa' francese Louis Vuitton Malletier.
La marca Louis Vuitton e' stata depositata in Cina. Nel settembre 2005, un impiegato della societa' Louis Vuitton ha acquistato, con un centinaio di yuan e in presenza di un notaio, una valigia LV contraffatta al mercato sotterraneo del Centro acquisti MEN. Nello stesso tempo, ha scoperto un grande pannello pubblicitario di Louis Vuitton attaccato al muro esterno del centro acquisti. Nove giorni piu' tardi, la Societa' Louis Vuitton ha inviato un messaggio al centro acquisti che domandava di sospendere la vendita di prodotti marchiati LV contraffatti. Ma un mese piu' tardi, degli impiegati di questa societa' hanno acquistato nuovamente degli articoli falsi di questa marca. Di conseguenza la Societa' Louis Vuitton ha domandato al centro acquisti di pagare una indennita' di un milione di yuan.
Secondo un responsabile del centro di acquisti, gli esercenti che lavorano nel mercato sotterraneo sono dei commercianti indipendenti. Dopo aver ricevuto il messaggio della Societa' Luois Vuitton, il Centro MEN ha riorganizzato il mercato sotterraneo e ha smantellato il pannello pubblicitario all'esterno.
Dopo il giudizio del tribunale, il centro acquisti ha l'obbligo di gestire e controllare le categorie e la qualita' delle merci in vendita in questo mercato. Il fatto che la Societa' Louis Vuitton abbia acquistato per due volte degli articoli contraffatti al Centro MEN prova che quest'ultimo debba assumersi la responsabilita' e pagare una indennita'. Il tribunale ha preferito tuttavia ridurre l'ammontare dell'indennita' reclamata dalla Societa' LV.