Login
Registrati

Chi siamo
关于 cinaoggi
Contattaci
Pubblicità su Cina Oggi
 
Web www.cinaoggi.it
 

Dizionario INGLESE - CINESE

 

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

network

a

a

 

 

 

 
Home > Economia >
 

Turismo in Cina

25 aprile 2006 - Nella prossima decade la Cina diventera' la seconda destinazione turistica al mondo dopo gli Stati Uniti. Questo trend e' stato predetto dal World Travel and Tourism Council (WTTC) lo scorso lunedi'. La ricerca contiene delle proiezioni riguardo la crescita del settore turistico in Cina e una serie di raccomandazioni intese a massimizzare il potenziale economico dell'industria turistica come catalizzatore per la creazione di nuovi posti di lavoro.
Il WTTC predice che quest'anno gli investimenti nel turismo in Cina aumenteranno del 14%  per un totale di 2,770.3 miliardi di yuan (353.7 miliardi di US$). Ci si aspetta che dal 2007 al 2016 il turismo cresca annualmente dell'8,7%. Attualmente il turismo contribuisce al 2.9% del prodotto interno lordo totale e impiega 17.38 milioni di persone. Ci si aspetta che le spese dirette e indirette dei turisti arrivino a contribuire al 13.7% del prodotto interno lordo del 2006 e che il settore fornisca quest'anno il 2.3% del totale delle figure occupazionali.
Xinhua News Agency April 25, 2006)
Per esempio nel 2005, ultimo anno del decimo piano quinquennale (2001-2005), il Dipartimento autonomo Tai della provincia del Xishuangbanna nello Yunnan, nel sud ovest della Cina, ha ospitato 2,8254 milioni di turisti, vale a dire un aumento dell'8% rispetto al 2000, ultimo anno del nono piano quinquennale.
Tra il 2001 e il 2005, questo dipartimento autonomo ha fatto dei grandi investimenti nel settore turistico, ottenendo dei successi rimarchevoli. Attualmente 16 000 persone lavorano nel settore turistico nel Xishuangbanna.
Durante il primo trimestre di quest'anno, il numero di turisti che hanno visitato il Xishuangbanna e' cresciuto del 16,8% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno e le entrate provenienti dal settore turistico del 17%.