Login
Registrati

Chi siamo
关于 cinaoggi
Contattaci
Pubblicità su Cina Oggi
Google
 
Web www.cinaoggi.it
 

Dizionario INGLESE - CINESE

 

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons.

network

a

a

 

 

 

 
Home > Eventi 2006 >

ANNO DELL'ITALIA IN CINA

 

Calendario Eventi 2006

BIGSCREEN ITALIA

aBIGSCREEN ITALIA ... continua

LO SPECCHIO DEL TEMPO - Botticelli, Mantegna, Leonardo, Raffaello, Caravaggio, Tiziano e Tintoretto, la mostra presenta oltre ottanta capolavori dell'arte italiana, dal tardo Duecento sino al neoclassicismo, passando per il Rinascimento.

La mostra si propone come un excursus di oltre ottanta capolavori dell'arte italiana, da Milano a Roma e da Venezia a Napoli, dal tardo Duecento sino al neoclassicismo. Attraverso capolavori di Botticelli, Mantegna, Leonardo, Raffaello, Andrea Del Sarto, Bronzino, Caravaggio, Guercino e Longhi, risulta possibile evidenziare come dall'effigie commemorativa, propria dell'antichità, si pervenga all'identificazione quasi psicologica dei soggetti. L'esposizione annovera ben undici opere inedite di pittura, tratte dalle raccolte Bardini, acquisite dallo Stato nel 1996 e restaurate per l'occasione, tra cui è straordinaria la presenza di tre delle cinque tavole di un polittico del 1374, opera certa di Luca di Tommè, uno dei grandi protagonisti del gotico senese.
Egualmente di spicco sono il ritratto del governatore delle fortezze veneziane di Candia a Creta, di Domenico Tintoretto, e la rara opera di Vincenzo Dandini, uno dei più sofisticati pittori del Seicento fiorentino, che propone una scena biblica secondo gli schemi moraleggianti della controriforma italiana. Perla della manifestazione il disegno giovanile di Leonardo da Vinci proveniente dal Gabinetto Disegni e Stampe degli Uffizi che verrà esposto in una teca prodotta dalla ditta Goppion, appositamente fatta giungere dall'Italia per l'occasione. Si tratta di una testa ideale, probabilmente approntata come modello di presentazione per l'elaborazione di un volto di Madonna adorante, come sembra indicare il gioiello sulla fronte che allude all'ispirazione divina ed alla purezza del pensiero della Vergine. L'allestimento è di Gianni Bulian, mentre la realizzazione dei supporti multimediali riguardanti i contenuti della mostra è stata affidata a Roberto Creton, risultando così un prodotto di avanguardia da ogni punto di vista. La mostra sintetizza per immagini il contributo intellettuale e culturale degli italiani nello sviluppo del pensiero occidentale dal Medioevo all'età moderna.

Città: Pechino, World Art Museum della China Millennium Monument
Data: dal 21 Gennaio al 23 Aprile

OBJECT CAST - Un installazione di oggetti e suono

Andrea Gotti
+ fm3 (Christiaan Virant & Zhang Jian)

a cura di Beatrice Leanza

Object Cast è un progetto di installazione in situ che verrà realizzato all'interno della struttura unica della galleria B.T.A.P (Beijing Tokyo Art Projects) di Pechino, un luogo evocativo dove il volume concettuale dell'opera evoca il linguaggio visivo dell'architettura industriale dello spazio per dispiegare il suo "schema poetico".

L'installazione sceglie il tavolo da biliardo come spazio metaforico, una mistica macchina immobile dove l'oggetto è luogo e dimora del tempo, una piattaforma di percezioni traslate e processi di identificazione, intorno alla quale Andrea Gotti orchestra un imprevedibile teatro di "oggetti trovati" ( trasformatori elettrici, cavi, rifiuti industriali).
Il biliardo diviene il luogo per una congregazione di vari e diversi oggetti, simulacro di storie e identità interconnesse, che sono presentate come personaggi animati provenienti da un tempo sconosciuto e collegati al tavolo centrale per mezzo di luci e circuiti elettrici.

Città: Pechino, Beijing Tokyo Art Projects (nell'interno del 798, 4 Jiuxianqiao Lu)
Data: 22 Gennaio - 26 Marzo 2006

ELETTROSHOCK Il video in Italia dagli anni '70 a oggi (1973-2006)

Elettroshock è una retrospettiva di circa 15 ore sul video italiano, una ricognizione storica sulle varie forme di arte elettronica che si sono succedute nell'arco di tre decenni: dalla videoarte al videoclip musicale, dal videoteatro alla videodanza, dal documentario alla computer animation, dalla videopoesia alla performance.

In programma vi sono circa 90 opere e oltre 80 autori, tra cui molti nomi conosciuti anche a livello internazionale, come Studio Azzurro, Mario Canali, Alighiero Boetti, Michelangelo Antonioni, Ciprì e Maresco, Societas Raffaello Sanzio, Fabio Massimo Iaquone, Asia Argento, Roberta Torre, Carlo Mazzacurati, Pappi Corsicato, Fabrizio Plessi, Vanessa Beecroft, Francesco Vezzoli, Theo Eshetu.

Proposta originariamente in versione più ampia a Roma nel 2001 nelle prestigiose sedi dell'Acquario Romano, del Museo Laboratorio di Arte Contemporanea dell'Università “La Sapienza" e della Galleria Comunale di Arte Contemporanea (ora denominata MACRO), questa edizione di Elettroshock pensata per la Cina (visibile prima all'Accademia Centrale di Belle Arti di Pechino, poi al Museo di Arte di Canton), presenta diverse integrazioni e aggiornamenti. Attraverso una serie di percorsi incrociati Elettroshock tenta di raccontare solo una parte di un'avventura culturale ed estetica ancora poco esplorata promuovendo all'estero opere particolarmente interessanti sotto il profilo della sperimentazione. La cura della rassegna è di Bruno Di Marino - tra i principali esperti italiani di video - e Lara Nicoli, in collaborazione con Monica Piccioni e Rosario Scarpato di offiCina ltd.

Parallelamente alla rassegna, si terrà un incontro seminariale con la partecipazione dei curatori italiani ed esperti cinesi.

Città: Pechino, Central Academy of Fine Arts
Data: 25-26 marzo, 1-2 aprile

Città: Canton, Guangdong Museum of Art
Data: autunno 2006

ATERBALLETTO

E' la principale Compagnia di produzione e distribuzione di spettacoli di danza in Italia e la prima realtà stabile di balletto al di fuori degli Enti Lirici.

Dal 1997 la direzione artistica della Compagnia Aterballetto è affidata a MAURO BIGONZETTI, che proprio con Aterballetto, dall' '82 al '93, ha iniziato e sviluppato la sua carriera di interprete e coreografo, segnalandosi come uno dei principali solisti e compiendo le prime esperienze coreografiche che lo hanno portato poi a sviluppare collaborazioni con le più prestigiose Compagnie a livello internazionale.

Attualmente nel repertorio della Compagnia Aterballetto sono presenti coreografie di: Mauro Bigonzetti, Michele Abbondanza e Antonella Bertoni, Itzik Galili e di giovani coreografi europei, ma anche balletti di importanti artisti della coreografia internazionale, quali William Forsythe e Jiri Kyliàn.

Nel 1991 Aterballetto è diventata la compagnia del Centro Regionale della Danza, Associazione riconosciuta fondata dal Comune di Reggio Emilia, dalla Regione Emilia Romagna e dall'A.T.E.R. (Associazione Teatrale Emilia Romagna). Essa ha svolto la sua attività produttiva con il marchio ATERBALLETTO e ha concentrato su di sé una serie di funzioni e prerogative nate da un'ottica d'impegno globale sul balletto: produzione, promozione, diffusione, formazione, studio e ricerca. Dal 1996 è presidente Federico Grilli (anche con funzioni di direttore generale) e sotto la sua guida il Centro Regionale della Danza è diventata, nel 2001, Centro della Danza.
Dall'aprile 2003 il Centro della Danza si è trasformato in FONDAZIONE NAZIONALE DELLA DANZA – COMPAGNIA ATERBALLETTO.

Nella Fondazione Nazionale della Danza confluiscono alcune fra le più significative esperienze maturate nel campo della danza non solo nell'ambito della Regione, bensì dell'intero Paese, che ne fanno un'esperienza unica sul territorio nazionale: il Corso di Perfezionamento Professionale per Giovani Danzatori, l'organizzazione di manifestazioni e rassegne di danza, di iniziative di promozione e diffusione della danza volte ad approfondire e stimolare l'interesse e la conoscenza del pubblico verso questo linguaggio.

Fondata nel 1979, in quasi 20 anni di direzione artistica di Amedeo Amodio (fino al 1996) Aterballetto ha realizzato un vasto repertorio che, oltre alle coreografie di Amedeo Amodio, comprendeva quelle dei più importanti artisti della coreografia internazionale quali Glen Tetley, Alvin Ailey, Lucinda Childs, oltre a vantare i diritti di rappresentazione su molte altre produzioni che fanno parte del patrimonio della danza del Novecento, firmate da George Balanchine, Antony Tudor, Kenneth Mc Millan, Josè Limon, Hans Van Manen, Leonide Massine, David Parsons e Maurice Béjart.

Una serie di collaborazioni ad altissimo livello non solo con coreografi prestigiosi, ma anche con compositori, scenografi, costumisti, pittori, attori, hanno consolidato nel tempo le qualità di Aterballetto. Da sempre formata prevalentemente da danzatori solisti, di altissimo livello tecnico, in grado di alternarsi in ruoli impegnativi in tutti gli stili, Aterballetto ha goduto e gode tuttora di ampi riconoscimenti anche in campo internazionale.

Italy Made in Art: Now - a cura di Achille Bonito Oliva

La mostra si sviluppa come un percorso artistico e architettonico determinato dalle opere esposte: campionario d'arte, architettura, design, cinema e musica della seconda meta' del Novecento. Partendo da intimi interni con quadri, mobili e oggetti, cortili con fotografie e sculture si arriva allo spazio pubblico di una piazza d'Italia. Il tutto all'interno del palazzo-contenitore del Museo.

Citta': Shanghai, MOCA - Museo d' Arte Contemporanea di Shanghai
Data: 26 Maggio - 1 Luglio

STROKE MANAGEMENT IN ITALY AND IN CHINA: TWO CULTURES IN COMPARISON

In occasione del "2006 – Anno dell" Italia in Cina", la Fondazione Italia Cina in collaborazione con la Società Scientifica Italiana Stroke Forum, terrà a Pechino un incontro scientifico-culturale fra operatori sanitari dal tema “STROKE MANAGMENT IN ITALY AND IN CHINA: TWO CULTURES IN COMPARISON”.
L'evento scientifico si propone di mettere a confronto le moderne acquisizioni della ricerca italiana nel campo delle cerebrovasculopatie, con le conoscenze e le metodologie in uso nelle strutture più qualificate della Repubblica Popolare Cinese, attraverso letture magistrali sullo stato delle attuali conoscenze in materia di epidemiologia, fattori a rischio e terapia degli eventi ischemici cerebrali acuti.

Città: Pechino
Data: 22-24 aprile

SpacePart '06

Terza Conferenza Internazionale sulla Fisica Fondamentale e delle Particelle nello Spazio (SpacePart)
Sponsorizzata dall’Istituto Nazionale Italiano per la Fisica Nucleare (INFN), l’evento sarà ospitato a Pechino dall’Università Beihang e dall’Ambasciata Italiana. Il tema principale sará “Scienza e tecnologia dello spazio in Cina”; il Paese opera infatti nello spazio dal 1968, nel 2003 ha partecipato alla missione internazionale che ha inviato un uomo nello spazio e prevede, per l’anno 2012, di inviare una missione sulla Luna.
La conferenza, che riunirá ricercatori provenienti da tutto il mondo e da diversi sottocampi della fisica e dell’astrofisica, sarà dunque un’occasione unica per discutere i futuri progetti scientifici della Cina in relazione a quelli simili degli altri Paesi.

Pechino: 18-20 Aprile

Il Mondo degli Etruschi

349 meravigliosi manufatti provenienti dai Musei della Toscana. Circa 1000 anni di storia (dal IX a.C al I sec a.C.) fino alla romanizzazione dell'Etruria.

Città: Canton, HongKong
Data: Giugno 2006

Conferenza Internazionale 'Acqua Strumento di Pace'

La Conferenza ha lo scopo di illustrare come la cooperazione internazionale nel settore dell'uso e della gestione sostenibile dell'acqua, non solo migliora la qualità dell'ambiente a livello globale, ma aumenta anche il benessere riducendo potenziali conflittualità su scala locale e regionale.

Nel corso della Conferenza verranno presentati progetti significativi di cooperazione internazionale nel settore della gestione integrata delle risorse idriche e della lotta alla desertificazione, sviluppati dal Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e da altri soggetti internazionali (tra cui UNEP, UNESCO, UDESA ecc.) in Africa, Iraq e Cina.
La conferenza costituirà l'occasione per un dibattito scientifico sul problema dell'apprivvigionamento idrico, sulla gestione integrata delle acque, l'applicazione delle tecnologie innovative nei progetti di conservazione delle risorse idriche e sui sistemi di controllo, fino al fenomeno della desertificazione.
Alla conferenza parteciperanno importanti esperti internazionali ed esponenti delle istituzioni dei paesi interessati.

Enti organizzatori: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio in collaborazione con l'Accademia delle Scienze Sociali di Pechino.

Città: Fiuggi, Italia
Data: Aprile 2006.

Maria Callas - La Voix des Choses - Ensemble di Micha Van Hoecke

Questo spettacolo di danza contemporanea in omaggio a Maria Callas è stato presentato con successo al Festival di Ravenna, in tournée a New York, a San Pietroburgo e in tutta Italia. Corpo di ballo formato da 16 straordinari ballerini. Il grande coreografo Micha Van Hoecke si forma e lavora con ballerini del calibro di Roland Petit, Maurice Bejart e Carla Fracci; in passato è stato direttore del ballo e coreografo principale del Teatro Massimo di Palermo, uno tra i maggiori teatri italiani.

Città: Pechino, Meet in Beijing Music Festival
Data: Maggio 2006

La Petite Messe Sonnelle - Ensemble Vocale di Napoli diretto da Michele Campanella

L'opera di Gioacchino Rossini viene presentata in forma enigmatica, innovativa. L'esecuzione suona severa, ma commovente fino alle lacrime nel disegno sublime del canto, grazie anche alla modernissima orchestrazione criptata, risolta con musicalità dai due pianoforti e harmonium. Michele Campanella è riconosciuto internazionalmente come uno dei maggiori virtuosi e interpreti lisztiani. Ha ricevuto premi in tutta Europa. Invitato per concerti in Australia, Russia, Cina, Brasile, Argentina e con più di 35 anni di esperienza, il Maestro, colto e sottile, concerta con rigore e spiritualità. L'Ensemble Vocale di Napoli, composto da otto a quaranta coristi, nasce dalla passione e lo studio per aspetti tecnici e filologici della polifonia vocale.

Michele Campanella: concertatore e primo pianoforte
Monica Leone: secondo pianoforte
Daniele Rossi: harmonium
4 Solisti
Ensemble Vocale di Napoli Voci

Città: Pechino, Auditorium della Peking University.
Data: 4 maggio, ore 19.00

Città: Shanghai, Shanghai Concert Hall (nell'ambito del Festival Shanghai Spring)
Data: 6 maggio, ore 19.15

Concerto di musica Pop

Esibizione di artisti italiani e cinesi di fama internazionale organizzata dall'associazione Alkeos in collaborazione con il Comune di Milano.

Città: Pechino,Chaoyang Park, Tianjin, Shanghai, Zhejiang
Data: Maggio 2006

Leonardo Inventore - Scienza e Tecnologia nel Rinascimento italiano

La mostra si articola in tre sezioni, dedicate a Filippo Brunelleschi, agli ingegneri senesi (Taccola e Francesco di Giorgio) e a Leonardo da Vinci. Presenta oltre 50 spettacolari modelli, di macchine da loro costruite, realizzati con i materiali e le tecniche di costruzione del periodo, accompagnati da grandi riproduzioni serigrafiche.
L'esposizione si configura come particolarmente innovativa perché, pur dedicando l'attenzione che merita al genio di Vinci, ne contestualizza le grandi innovazioni tecnologiche, mostrando il livello già avanzatissimo raggiunto dagli ingegneri italiani delle generazioni precedenti.

Allestita in sedi di grande prestigio (Parigi, Firenze, New York, Londra e Tokyo), la mostra è stata visitata da quasi due milioni di persone. Ha ottenuto riconoscimenti internazionali e un grande successo di critica.
L'ampio utilizzo delle tecnologie informatiche rappresenta un fattore innovativo nell'esposizione che verrà allestita in Cina.Vengono realizzati modelli digitali tridimensionali dinamici e interattivi: l'utente può liberamente selezionare i punti di vista più vantaggiosi dai quali osservare il movimento delle macchine.

Verrà allestito anche un sito web con funzioni interattive, che guidano il visitatore.

L'esposizione è integrata da un'Aula Didattica, che conterrà materiali cartacei e multimediali che, prendendo spunto dalla esposizione su Leonardo, siano di utilità in situazioni formative formali e informali, a livello universitario e di scuola primaria e secondaria. Si terrà infine un ciclo di conferenze su temi di fisica, biotecnologie, scienze della vita, scienze mediche, agroalimentari, ICT, elettronica, ecc., con interventi di esperti italiani e cinesi.

Città: Pechino, Museo di Scienze Naturali
Data: Maggio - Luglio 2006

Città: Shanghai
Data: Settembre - novembre 2006

Conferenza Internazionale 'Next Energy'

La conferenza sarà strutturata come una mostra-convegno, cha abbia al centro dell'attenzione il tema della sostenibilità, analizzato attraverso alcune delle tematiche relative all'ambiente, come ad esempio l'uso di fonti rinnovabili d'energia, l'utilizzo di fonti energetiche alternative, lo sviluppo di nuovi vettori quali l'idrogeno. Quest'ultimo sta assumendo in Cina un'importanza sempre più strategica e figura tra le soluzioni su cui si sta investendo maggiormente.

Parallelamente, altre tematiche definite più leggere ma di forte interesse, arricchiranno il tavolo della discussione, come ad esempio il ciclo dei rifiuti ed il loro utilizzo per la creazione d'energia. L'obbiettivo principale è quello di creare un momento di confronto politico volto a sostenere la cooperazione italo-cinese nel contesto delle tematiche ambientali e di sostenibilità; in vista di due importantissimi eventi internazionali, i Giochi Olimpici del 2008 a Pechino e l'Expo mondiale del 2010 a Shanghai, il convegno diviene quindi occasione sia per fare un bilancio di quanto già realizzato, sia per promuovere nuove iniziative.

Altri momenti di discussione saranno creati attraverso workshop tecnici, che saranno funzionali al raggiungimento dei seguenti obbiettivi:
- favorire la presentazione di tecnologie e di servizi da parte delle aziende italiane del settore ambientale interessate ad allargare il proprio mercato in Cina, con tecnici e referenti delle pubbliche amministrazioni invitati direttamente a presentare le proprie esigenze in campo ambientale;
- definire i margini d'intervento della cooperazione Italia-Cina in campo ambientale relativamente ai piani d'investimento in tecnologie;
- stimolare il trasferimento di tecnologie eco-compatibili;
-confrontare l'esperienza italiana e quella cinese nel settore ambientale, attraverso la presentazione di progetti di cooperazione già avviati e tuttora in corso;
- fornire informazioni e strumenti agli operatori sulle possibilità d'investimento ambientale in Cina.

Enti organizzatori: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio in collaborazione con l'Accademia delle Scienze Sociali di Pechino e la 'Fondazione Fiera Milano'.

Città: Shanghai
Data: Maggio 2006

Lina Sastri in "Concerto Napoletano"

Appassionata, mediterranea, da autentica donna partenopea, Lina Sastri ha l'arte nel sangue, un'interprete completa che si colloca in uno spazio teatrale fatto di suggestioni visive, musica e gestualità.

Data: Maggio 2006

Valse - Teatro Tascabile di Bergamo

Spettacolo in spazi aperti costruito intorno ad un mito della cultura europea: il valzer. Sotto gli occhi di una bimba che guarda il mondo degli adulti e del gran ballo, alcune azioni spettacolari sfociano in una serie di vorticosi valzer con passaggi acrobatici e con attori su trampoli in uno spazio allestito con punti di fuoco.
Il Teatro e l'Accademia, due facce di un'importante realtà teatrale: tra sperimentazione e scuola. Le cifre di un teatro nato 32 anni fa: 91 spettacoli prodotti, più di 3000 repliche, oltre 1 milione di spettatori, presente nei più importanti festival, invitato in 32 nazioni di 4 continenti.

Città: Pechino, Meet in Beijing
Data: 3 Maggio 2006

Città: Shenyang, Padiglione Italia, Int. Horticultural Expo
Data: 6-7 Maggio 2006

Kataklo' Athletic Dance Theatre - Volando fra sport, danza e teatro, è unica nel suo genere

FAIR PLAY - la prima produzione dei kataklo', in scena ogni sera durante l'intero periodo del torneo del Mondiale di Calcio 1998 in Francia.

Una bicicletta che evoca un tempo lontano, una palla sospesa in cielo, una corsa che diviene danza, oggetti che si animano per mostrarci attraverso i loro occhi le cose che non siamo capaci di vedere, per scoprire infine che dalla naturale convergenza di danza e sport può nascere una forma d'arte nuova e universale, che come la musica non ha bisogno di traduzione, come lo sport coinvolge ed emoziona, come la poesia è evocazione di mondi.

Kataklo' deriva dal greco e significa: "io ballo contorcendomi". Tra le più importanti manifestazioni a cui ha preso parte troviamo il Mondiale di Calcio 1998 in Francia e le Olimpiadi di Sydney del 2000.

Quest'anno, dopo aver partecipato individualmente come atleti alle Olimpiadi, i ballerini Kataklò tornano in uno stadio in occasione della Cerimonia di apertura dei XX Giochi Olimpici Invernali di Torino 2006. Con grande entusiasmo e un pizzico di orgoglio infatti Giulia Staccioli, direttore artistico dei Kataklò, firma la coreografia e la regia di uno dei segmenti all'interno della Cerimonia. Il grande lavoro di gruppo ed il considerevole impegno fisico ed emozionale richiesto in questa occasione ai Kataklò, mostreranno con evidenza i forti sentimenti di unione, partecipazione, condivisione dei sacrifici: un lavoro stimolante, di intenso coinvolgimento e un grande onore per Giulia e per tutta la Compagnia.

Città: Canton, Xinghai Concert Hall, ore 20.00
Data: 6-7 Maggio 2006 (chiusura del Guangdong Modern Dance Festival)

Inaugurazione del 'Padiglione Italia' nell'Università Tecnologica di Tsinghua

Il Sino Ecological Energy Efficient Building, anche indicato come 'Padiglione Italia', è stato interamente progettato da italiani (Politecnico di Milano, Dipartimento di Scienza e Tecnologia dell'Ambiente, MCA-Architetto Mario Cucinella).
Nel Marzo 2005 è iniziata la costruzione sotto la direzione di Impregilo Edilizia e Servizi SpA con la cooperazione di Favero e Milan Ingegneria.

Si tratta di un edificio 'intelligente' ed eco-compatibile, tecnologicamente avanzato, rispettoso dell'ambiente ed efficiente da un punto di vista energetico. Ospita uffici, laboratori, un centro espositivo per la tecnologia italiana ed una sala conferenze, per un totale di 20,000 mq.

L'altezza complessiva è di circa 40m, per un totale di 10 piani fuori terra e due livelli interrati. Nella costruzione sono impiegate prevalentemente tecnologie italiane e sono coinvolte le principali aziende italiane del settore. L'inaugurazione del 'Padiglione Italia' sarà l'occasione pe run evento ad alto livello sui temi dell'edilizia eco-compatibile e del risparmio energetico.

Enti organizzatori: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio in collaborazione con l'Università Tsinghua di Pechino e con il Ministero della Scienza e della Tecnologia Cinese.

Città: Pechino
Data: Giugno 2006

Cinque Anni del Programma di cooperazione Sino-Italiano per la Protezione Ambientale

L'evento costituirà l'occasione per discutere in una Conferenza ad alto livello i risultati dei primi cinque anni del Programma di cooperazione sino-italiana per la protezione ambientale e per definirne le prospettive future.
Parteciperanno le principali istituzioni cinesi con cui il Ministero dell'Ambiente e della tutela del Territorio ha collaborato in questi anni, tra cui il Ministero dell'Ambiente, l'Accademia per le Scienza Sociali, la Commissione Nazionale per le Riforme e lo Sviluppo, il Ministero della Scienza e Tecnologia, Il ministero delle Risorse Idriche e le Municipalità di Pechino, Shanghai, Suzhou e Tianjin. Parteciperanno anche le imprese italiane protagoniste dei progetti di cooperazione. Verrà inoltre organizzata una mostra fotografica sui progetti italiani.
La conferenza sarà preceduta da una serie di brevi documentari televisivi che andranno in onda sulla televisione nazionale cinese, relativi ai progetti di cooperazione sino-italiani.

Enti organizzatori: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio in collaborazione con l'Istituto del Commercio Estero e con l'Accademia delle Scienze Sociali di Pechino.

Città: Pechino
Data: Giugno 2006

Incontro con i partecipanti ai Programmi di Training

Nel 2003 il Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio ha iniziato un programma di Training avanzato in collaborazione con la Venice International University sui temi della gestione ambientale e dello sviluppo sostenibile, indirizzato a dirigenti governativi di livello nazionale, provinciale e locale, a professori, ricercatori, manager e tecnici. Nel corso di questi anni hanno partecipato complessivamente ai corsi della Venice International University quasi 1500 persone.
Gli allievi dei corsi di Training avanzato saranno invitati a Pechino per partecipare ad una Conferenza di aggiornamento sui progressi della cooperazione italo-cinese in campo ambientale, con la partecipazione delle autorità del Governo cinese.
Nel corso dell'evento verrà istituita un'associazione di partecipanti al programma di Training italo-cinese.

Enti organizzatori: Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio in collaborazione con la Venice International University e l'Accademia delle Scienze Sociali di Pechino.

Città: Pechino
Data: Giugno 2006

Don Giovanni all'Opera dei Pupi - Compagnia figli d'arte Cuticchio

La grande musica si incontra con il teatro di figura: i pupi di Mimmo Cuticchio, animano il racconto di Don Giovanni all'Opera dei Pupi, l'avventurosa vita del ricco conte innamorato delle donne musicata da W. A. Mozart dal libretto di Lorenzo Da Ponte. Nel 1977 Mimmo Cuticchio, il più importante erede della tradizione dei cantastorie e dell'arte del teatro dei Pupi siciliani, fonda l'Associazione Figli d'Arte Cuticchio. I pupi sono le caratteristiche marionette armate di quel teatro epico popolare nato in Spagna e che raggiunge il suo massimo sviluppo in Sicilia, nella prima metà dell'Ottocento. La principale tematica trattata dall'Opera dei Pupi è l'epica cavalleresca. Le fonti principali per questo tema sono 'les chansons de geste' e il romanzo arturiano. L'UNESCO ha proclamato i Pupi Siciliani Capolavori del Patrimonio Orale e Immateriale dell'Umanita'. L'Associazione trasferisce il racconto orale delle piazze sul palcoscenico attraverso i Pupi, opere d'arte unica, sculture di legno, metallo e stoffa, mossi da aste metalliche e da fili.

Città: Suzhou
Data: fine Giugno, primi di Luglio 2006

Aida - Compagnia marionettistica Carlo Colla e figli

Le colorate marionette, mosse con stupefacente abilità portano Aida, uno dei drammi verdiani più intensi e poderosi, sul piano dell'opera-comica. Il regista stravolge il finale facendo crollare il Tempio e consentendo a Radames e Aida di fuggire verso le "foreste imbalsamate". Nasce così uno spettacolo trascinante, dal ritmo vertiginoso, ricco di trovate esilaranti e movimenti scenici sbalorditivi. La Compagnia marionettistica 'Carlo Colla e figli' vanta 300 anni di attività nel campo del teatro di figura. Un repertorio che spazia dall'opera lirica (Aida, Nabucco, Il trovatore), al balletto, al romanzo storico e popolare (Promessi Sposi, Il giro del mondo in ottanta giorni) fino alla fiaba (Cenerentola, La lampada di Aladino).

Città: Suzhou
Data: fine Giugno, primi di Luglio 2006

Edizione per la Cina del Festival Giffoni per ragazzi

Con i suoi 36 anni di storia, il Festival è riconosciuto come leader mondiale nel settore del cinema per ragazzi. La sua fama internazionale e' dovuta alla qualita' delle proposte cinematografiche e all'originalita' della formula: affidare ai soli ragazzi il giudizio sulle opere proposte. Cortometraggi, lungometraggi di fiction e di animazione per un pubblico dai 6 ai 19 anni. Obiettivo principale e' la promozione presso un pubblico giovane di prodotti di alto valore artistico, capaci di contribuire alla crescita culturale e alla formazione di una coscienza critica nei ragazzi. Il Festival va anche alla scoperta di nuovi talenti. Da tempo e' proiettato all'estero per collaborazioni che hanno portato alla nascita del Giffoni World Alliance di cui fanno parte Hoolywood, Miami e Sydney. Il rapporto con la Cina risale a 20 anni fa, quando nell'edizione del 1985 il Festival presento' un'imponente rassegna di film cinesi per ragazzi che coinvolse tutti gli studios cinematografici del Paese.

Il programma propone 22 film (di cui 12 italiani e 10 europei) della migliore produzione del cinema per ragazzi degli ultimi 5 anni e un Workshop su autori cinesi e italiani a confronto.

Data: Settembre 2006

Il linguaggio delle cose

A cura di Deyan Sudjic. Un progetto di rappresentazione del sistema-Italia contemporaneo che coniughi arte e industria nel nome della cultura e della creatività italiana; promosso da Altagamma e dalla Biennale di Venezia.

Città: Pechino, Shanghai
Data: Da Settembre a Novembre 2006

Italian Art Today

Una raccolta rappresentativa dell'arte italiana di oggi, caratterizzata da una grande libertà espressiva. Circa 60 opere tra quadri, sculture, video e istallazioni, proposte dagli artisti più significativi del panorama comtemporaneo italiano: alcuni propongono un'arte impegnata, legata alle problematiche politiche e sociali, altri si rivolgono a una dimensione più intima, soggettiva e privata, che racconta le difficoltà del vivere quotidiano e nel definire una propria identità. La Quadriennale di Roma, nata nel 1927, è l'istituzione che ha il compito di promuovere l'arte contemporanea italiana. In collaborazione con il Ministero degli Affari Esteri, la Quadriennale promuove a Pechino la mostra “Italian Art Today” con l'intento di presentare gli esiti più significativi della ricerca artistica italiana di oggi. La mostra, che si terrà al National Art Museum of China nel settembre-ottobre 2006, proporrà una selezione di autori ritenuti tra i più rappresentativi dell'arte italiana contemporanea.
Saranno invitati a partecipare, ciascuno con due opere, una trentina di artisti, scelti prevalentemente tra quanti hanno esposto alle edizioni più recenti dell'Esposizione Quadriennale d'Arte. La mostra è a cura di un Comitato scientifico composto dai Consiglieri d'Amministrazione della Quadriennale (Presidente Gino Agnese, Carlo Fabrizio Carli, Danilo Eccher, Luigi Paolo Finizio, Elena Pontiggia, Ludovico Pratesi) e da tre esperti del National Art Museum of China, Ma Shu Lin, Xing Xiao Sheng, Hu Jiang Cheng.

Città:Pechino, NAMOC (National Art Museum of China)
Data: Da 7 Settembre a 11 Ottobre 2006

30 Anni di Architettura Italiana dalle Pagine di Controspazio (1969-2000)

A cura di Daniela Pastore e Stefania Tuzi. Interpretazione di Controspazio delle esperienze architettoniche italiane negli ultimi trent'anni del XX secolo. L'evento prevede due sezioni (dal 1969 al 1994 e dal 1995 al 2006) e tre aree: Architettura, Design e Arte. Controspazio è una rivista bimestrale di architettura e urbanistica. Nasce nel 1969 con un programma di 'autonomia dell'architettura'. Analizza il contrasto tra invenzioni architettoniche e condizioni dell'habitat metropolitano.

Città: Hong Kong, TT Tsui Gallery e Liu Haisu Gallery
Data: Settembre-Ottobre 2006

Città:Pechino, NAMOC (National Art Museum of China)
Data: 7 Settembre - 11 Ottobre 2006

Capolavori del '900 Italiano - La Collezione Giovanardi

A cura del MART - Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto- quest'esposizione rappresenta un importante riconoscimento della ricchezza della produzione artistica del '900 in Italia. La mostra comprende grandi protagonisti e alcune delle opere più significative dell'arte italiana: da Balla a Boccioni, da Depero a Severini; da Carrà e Morandi a de Chirico, Casorati, Campigli, Sironi, Savino fino a Burri, Fontana e Manzoni.

Città: Pechino, NAMOC (National Art Museum of China)
Data: 7 Settembre - 11 Ottobre 2006

Personale dello scultore e pittore Kokocinsky

Kokocinsky arriva in Italia negli anni '70, accolto da intellettuali quali Moravia e Carlo Levi. Nelle sue creazioni la tecnica di esecuzione scompare a vantaggio dell'emotività pura. La sua opera esprime le angosce di un'umanità perseguitata, i fantasmi visionari dell'esistenza.

Città: Pechino, Museo Nazionale
Data: 14 Settembre - 2 Novembre 2006

Le Grandi Civiltà

Mostra sulle Grandi Civiltà Antiche: Maya, Mesopotamia, India, Egitto, Grecia e Roma. La parte italiana progetterà l'allestimento complessivo e curerà in particolare le sezioni relative a Egitto, Grecia e Roma.

Città: Pechino, World Art Museum of Millennium Monument di Pechino.
Data: dal 1 ottobre 2006 al 30 settembre 2008.

Festa Napoletana - La Cappella della Pietà de' Turchini

Questo concerto - spettacolo è diviso in due parti e include cinque quadri per orchestra da strumenti antichi diretta da Antonio Florio, fondatore dell'Orchestra nel 1987. L'Orchestra della Cappella della Pietà dei Turchini è costituita da strumentisti e cantanti specializzati nel repertorio musicale napoletano dei secoli XVI, XVII, XVIII ed è nota per essere una delle più prestigiose formazioni di musica barocca in Europa.

Città: Suzhou
Data: Ottobre 2006

Il Barbiere di Siviglia - Teatro Carlo Felice

Il melodramma buffo in due atti di Gioacchino Rossini su libretto di Cesare Sterbini viene qui rappresentato in forma semiscenica con narratore cinese. Il Barbiere di Siviglia è tra le opere più rappresentate al mondo. Il Teatro Carlo Felice di Genova è stato inaugurato nel 1828. La sua orchestra, composta da 105 elementi, è stata diretta da importanti direttori, quali Strawinsky, Myung-Whun Chung e G. Gavazzeni. Con un repertorio vastissimo che spazia dal Settecento alla musica contemporanea, si colloca ai più alti livelli del panorama internazionale per produttività e versatilità.

Città: Shanghai
Data: tra l'1 e il 9 Ottobre 2006

Arlecchino Servitore di Due Padroni - Piccolo Teatro di Milano - Teatro d'Europa

Il capolavoro di Goldoni presentato nella celebre edizione di Giorgio Strehler. La più famosa maschera della Commedia dell'Arte con il suo costume a pezze multicolori, la sua celebre camminata, i suoi salti inverosimili. La vita con la sua rappresentazione all'interno del cerchio magico del palcoscenico catturano lo spettatore di qualsiasi generazione e cultura.

Città: Pechino
Data: Ottobre/Novembre 2006

Tournee del Corpo di Ballo del Teatro alla Scala

I ballerini della Scala vengono formati nella sezione storica dell'Accademia della Scala. La Scuola di Ballo, fondata nel 1813, oggi è una vera università europea dello spettacolo ed è stato da sempre un luogo di formazione di straordinarie etoile come Carla Fracci, Alessandra Ferri, Raffaele Paganini.

"Sogno di una notte di mezza estate"
Città: Hong Kong ,
Date: 27, 28 e 29 Ottobre

"Don Giovanni"
Città: Pechino,
Date: 3, 4, 5 Novembre

L'uccello di fuoco - Compagnia Giocovita

Spettacolo teatrale d'ombre e danza interamente costruito sul racconto coreografico composto da Igor Strawinsky nel 1909 per i Balletti Russi. La Compagnia Teatro Gioco Vita nasce nel 1971. È un centro di produzione, promozione e ricerca del teatro per l'infanzia e la gioventù. La Compagnia è specializzata nel teatro d'ombre e impegnata anche in attività di laboratorio con le scuole e i giovani. I suoi spettacoli sono stati rappresentati in Europa, Stati Uniti, Brasile, Canada, Giappone, Israele.

Città: Pechino, Teatro d'Avanguardia
Data:9-11 Novembre 2006

Teatrino Clandestino - Si Prega di Non Discutere di Casa di Bambola

In questo lavoro la necessità principale è quella di confrontarsi con una forma, una forma che nel suo essere è portatrice di contenuti altrimenti difficilmente esprimibili, quando parlo di contenuti non mi riferisco ai contenuti narrativi (della storia narrata), bensì ai contenuti che la forma stessa nella sua specifica natura, porta in sé .

Città: Pechino
Data: 9-11 Novembre 2006

Kinkaleri - 'Otto'

Kinkaleri - 'OTTO' è un vuoto: l'unico posto dove stare. Aspettare. Guardare. Alzare la testa. Vedere gli aerei, indicarli col dito. Esplodere in mondovisione. Questo non è un soggetto. Non avere nessuna parola, evitare lo sguardo smarrito del mio gatto.

Città: Pechino
Data: 23-25 Novembre 2006

Biancaneve - Teatro del Carretto

Uno spettacolo che incanta grandi e piccini. Grossi pupi di cartapesta, attori con maschera e piccole marionette entrano e escono da un armadio, ora castello di insidie, ora rifugio. Nella magia del teatro gli uomini si trasformano in marionette. Il Teatro del Carretto prende il nome da una celeberrima e splendida scultura di Ilaria Del Carretto, seconda moglie del Duca di Lucca Paolo Guinigi (XV secolo), realizzata da Jacopo Della Quercia. Il Teatro nasce a Lucca, antica città d'arte della Toscana, e celebra il mondo dell'Immaginario e del Mito, percepito con lo sguardo della modernità. I suoi spettacoli, ricchi di elementi visivi, hanno permesso la realizzazione di numerose tournées all'estero e la partecipazione ai maggiori festival teatrali internazionali.

Città: Pechino, Teatro d'Avanguardia
Data: 1-3 Dicembre 2006

Banda Musicale dell'Arma dei Carabinieri

La Banda Musicale dell'Arma dei Carbinieri, fondata nel 1820, è diretta dal 1 luglio 2001 dal Maestro Massimo Martinelli. Varietà di repertorio, perfezione nell'esecuzione, splendide uniformi rendono nota in tutto il mondo questa banda di 102 orchestrali. Tra le tournées: Toronto, Edimburgo, Washington, Parigi, Israele, Palestina, New York ("Columbus Day", 2000), Tokyo. Il corpo dei Carabinieri nasce nel 1726. È una delle quattro Forze Armate, con competenze di difesa militare, di polizia militare, di pubblica sicurezza e di polizia giudiziaria. Per tradizione i Carabinieri costituiscono un importante modello di comportamento e godono di un grande rispetto formale, oltre che dell'affetto del popolo italiano. Assicurano la Guardia d'onore al Capo di Stato. Oggi alcune unità specializzate sono impegnate in azioni di pace in vari Paesi del mondo.

Città: Pechino
Data: Dicembre 2006

L'arte toscana ai tempi di Marco Polo

La scuola di Firenze: da Giotto a Daddi. La scuola di Siena: da Simone Martini a Pietro Lorenzetti. I fondi dorati della bottega di Spinello Aretino. La scultura di Giovanni Pisano. I preziosi ori di Arezzo.

Città: Shanghai, Museo Nazionale di Shanghai
Data: Dicembre 2006