news cina

China Trends
China Tunz
China X-Files
Google
 
Web www.cinaoggi.it

Home > tutte le news

 

Dopo il nuovo record del mondo, esplode la "Xiang Fever" ma sono problemi

8 agosto 2006 - La senza precedenti "Xiang Fever" ha fatto si' che il campione olimpionico cinese Liu Xiang e il suo allenatore si trovino di fronte a un problema assai spinoso, ovvero dove potersi allenare da quando l'atleta, lo scorso luglio, ha segnato un nuovo record nei 110 m a ostacoli. "Liu non solo e' stato disturbato da fans scatenati ma anche dalle persone che dovrebbero tenerlo lontano da queste noie come i membri della sicurezza e addirittura da arbitri durante le competizioni", ha detto al Liberation Daily Yu Weili, vice allenatore del team nazionale di atletica cinese. "Abbiamo pensato che sia meglio muoversi al di fuori del paese, in un ambiente piu' tranquillo, e quindi di ritornare per le gare" ha aggiunto. Sun Haiping, l'allenatore di Liu Xiang, nonostante pensi sia una buona idea e' comunque preoccupato di come il suo atleta possa superare il globale problema del fuso orario, prima di ritornare per la prossima gara nazionale di atletica a Shijiazhuang, nella provincia dello Hebei. "Inoltre dovrebbe gareggiare come un atleta straniero senza una conoscenza diretta del campo. Quindi sarebbe decisamente meglio offrirgli un posto tranquillo dove allenarsi in Cina" ha detto Sun. Liu Xiang, 23 anni nato a Shanghai, ha segnato il nuovo record del mondo di 12.88 secondi nella competizione di Losanna battendo il record vecchio di 13 anni appartenente a Colin Jackson (12.91 secondi), inoltre aveva vinto una medaglia d'oro ad Atene sempre nei 110 m a ostacoli.

Fonte: Xinhua News Agency August 7, 2006

CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons