news cina

China Trends
China Tunz
China X-Files
Google
 
Web www.cinaoggi.it

Home > tutte le news

 

IN VOLO SENZA KUAI, ANZI UNO SOLO

4 dicembre 2006 - ...e non si tratta di fare da cavie per nuove tipologie di trasporto come gigantesche fionde o riduttori molecolari infatti sara' la compagnia aerea cinese Spring Airlines a offrire questo servizio. La Spring Airlines ( abbreviato cosi' dal cinese 秸僵挂鄂 Chunqiu Hangkong "Primavere e Autunni Airlines" ) e' la prima compagnia aerea in Cina che dal luglio 2005 effettua voli low cost, ma portare il prezzo del biglietto a uno yuan (circa dieci centesimi di euro) sembra non solo una occasione ghiotta ma anche un traguardo importante. Il volo d'inaugurazione di questo nuovo servizio si e' tenuto giovedi' scorso da Guangzhou (Canton) a Shanghai. Con una differenza sostanziale del prezzo del biglietto rispetto alle compagnie statali, la Spring Airlines ha attirato l'attenzione delle persone che normalmente non viaggiano in aereo; i passeggeri di questo primo volo hanno pagato un totale di 299 yuan per biglietto, equivalente in pratica a solo il 30% del prezzo usuale della tratta. Ovviamente anche i servizi sono piu' rarefatti ma nessuno e' mai salito su un volo low cost aspettandosi del caviale Sevruga Malossol e posate d'argento. Il volo di
inaugurazione e' stato un Airbus A320 da 180 posti, pietanze e bevande escluse e su cui non era permesso portarsi il pranzo al sacco, i passeggeri comunque si sono dimostrati ben disposti nei confronti di queste restrizioni alimentari come anche sul peso dei bagagli :" Non
mi infastidisce il fatto che non vengano serviti cibi gratuitamente dal momento che il prezzo del biglietto e' davvero conveniente.
Inoltre ordinare qualcosa su questo volo costa dai 20 ai 30 yuan" ha detto un viaggiatore. I biglietti da un kuai hanno aperto un dibattito
se il low price violi oppure no l'articolo 18 dell'Amministrazione Generale dell'Aviazione Civile in Cina, che richiede ad ogni compagnia
di vendere i biglietti a non meno del 45% del prezzo intero. Il portavoce della Spring Airlines ha riferito che scopo del biglietto da uno yuan e' quello di promuovere la compagnia e compensare la mancanza di clienti dovuta all'orario non troppo desiderabile di atterraggio a Shanghai (00:50 a.m.). Stando alla Spring Airlines tutti i biglietti per questi voli sono gia' stati venduti. Con il prezzo del petrolio che continua a crescere in tutto il mondo la pressione sulle compagnie aeree si fa talvolta molto elevata e di questo sembrano approfittare
le compagnie di voli economici. Il costo del biglietto esclude le tasse aeroportuali e il sovrapprezzo del carburante. In Cina esiste
anche una tassa per la costruzione degli aeroporti con cui il governo cinese si calcola abbia incamerato piu' di 29 miliardi di yuan (1,25
miliardi di US$) dal 1992 al 2005, risultando controversa dal momento che alcuni dubitino sul fatto che questa grande somma venga effettivamente spesa nella costruzione ed espansione di aeroporti.
Come ha riportato il China Financial and Economic News questa tassa esistera' per almeno altri quattro anni. In ogni caso il numero di aeroporti in Cina e' attualmente di 142 e dal 2010 ne verranno costruiti altri 50.

PV

Fonti:
http://www.chinadaily.com.cn/china/2006-12/01/content_748515.htm
One-yuan air ticket to hit market
By Roy Wang & Li Qian (Chinadaily.com.cn)
Updated: 2006-12-01 16:49

http://www.chinadaily.com.cn/china/2006-12/02/content_748725.htm
Airport construction fee to stay until '10
By Xin Dingding (China Daily)
Updated: 2006-12-02 06:26

CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons