news cina

China Trends
China Tunz
China X-Files
Google
 
Web www.cinaoggi.it

Home > tutte le news

 

Telecronista dei mondiali della CCTV chiede scusa

28 giugno 2006 - In seguito ai commenti parziali fatti durante la partita della coppa del mondo giocata tra Italia e Australia, Huang Jianxiang, uno dei telecronisti più conosciuti in Cina, ha chiesto scusa martedì. Huang, di 38 anni, che lavora per la China Central Television (CCTV), ha messo da parte la sua usuale obiettività urlando "Lunga vita all'Italia" e "Torna a casa Australia" quando gli azzurri hanno raggiunto i quarti di finale grazie a un calcio di rigore battuto all'ultimo minuto di gioco. "Negli ultimi minuti della partita ho aggiunto troppe emozioni personali ai miei commenti" , "Ho rivisto la registrazione questa mattina dopo essermi svegliato e ho trovato che alcuni commenti erano inappropriati e parziali e tali da poter turbare e ferire l'audience. Mi scuso" dice la lettera di scusa di Huang. Huang ha ammesso di aver fallito nel controllare il suo entusiasmo e la sua imparzialità poichè da lungo tempo grande supporter del calcio italiano. Huang ha perso il suo tono distaccato quando Francesco Totti ha segnato il rigore che ha dato la vittoria a una Italia in dieci uomini. Quando Fabio Grosso è caduto dopo il contrasto con
l'australiano Lucas Neill nell'area di rigore australiana ha urlato "Rigore! Rigore! Rigore!", "Grosso ce l'ha fatta! Ce l'ha fatta! Non date all'Australia altre opprtunità! Grande difensore italiano! Grosso da solo rappresenta la lunga storia e le tradizioni del calcio italiano. Non sta lottando da solo !" "E' un rigore indiscutibile" e aggiunto che l'arbitro, lo spagnolo Luis Medina Cantalejo aveva preso la giusta decisione. "Totti! sta per battere il calcio di rigore.
Sulle sue spalle le aspettative di tutto il mondo" ha continuato, e poi " Gol! Partita finita! ... Questa volta l'Italia non è caduta di fronte alla squadra di (Guus) Hiddink (la Corea del Sud allenata da Hiddink aveva eliminato l'Italia ai mondiali del 2002). Tanti auguri a Paolo Maldini (nato appunto il 26 Giugno)! Lunga vita all'Italia! Questa vittoria appartiene all'Italia, a Grosso ... a tutti quelli che amano il calcio italiano !"; "Finalmente Hiddink raccoglie ciò che ha seminato! Devono andarsene a casa! Non hanno bisogno di volare così lontano visto che la maggior parte di loro vive in Europa! Addio!"
In internet invece si sono scatenati nei portali cinesi più frequentati i navigatori con i loro commenti, chi difendendo la passionalità del telecronista chi attaccando la sua professionalità. Huang ha detto "Sono un essere umano non una macchina e non posso essere sempre imparziale" "L'Australia mi ha ricordato quella squadra spregevole che eliminò la Cina nelle qualificazioni alla Coppa del Mondo nel 1981. L'Australia è proprio come la Nuova Zelanda che ci sconfisse nel 1981." "L'Australia è piena di giocatori naturalizzati che giocano e vivono in Inghilterra. Non m'interessa il team australiano e non voglio vedere buoni risultati di questo team nella Coppa del Mondo." "L'Australia (che ora gioca all'interno della Confederazione Asiatica) giocherà ora per la Coppa Asia e non potrà essere abbastanza forte da contrastare la Corea del Sud e il Giappone ma approfitterà di sicuro della Cina. Perciò non mi piace" ha concluso. Anche se con le sue spiegazioni ha forse rischiato di creare ancora più danni non si può certo dire che il cronista manchi di sincerità.

Fonte: Xinhua News Agency, China Daily June 28, 2006

CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons