news cina

China Trends
China Tunz
China X-Files
Google
 
Web www.cinaoggi.it

Home > tutte le news

 

Spaccio di droga via internet

5 giugno 2006 - Il Triangolo d'Oro, un'area che si situa tra il Myanmar, la Thailandia e il Laos, e' la zona che preoccupa maggiormente le forze dell'ordine cinesi. Nel Triangolo d'Oro piu' del 95% dell'eroina destinata al traffico in Cina viene prodotta e smerciata. 

Agguerrite azioni repressive da parte della polizia e un piano di sostituzione delle coltivazioni ha ridotto per certi versi le piantagioni di papaveri e i processi di raffinazione. Fin dagli ultimi anni 90, il caffe', i semi di ricino, la manioca, la gomma e il the sono stati utilizzati per rimpiazzare le piantagioni di papaveri. Dopo 10 anni, questi sostituti hanno cominciato a dare ai contadini locali profitto e una alternativa di fatto al crescere papaveri. 
Un mu (667 metri quadrati) di papaveri produce circa un chilogrammo di oppio all'anno, che puo' essere venduto per 1,800 yuan (US$224): abbastanza per nutrire una famiglia rurale di sei persone. Attualmente pero' le piantagioni di papaveri non sono piu' redditizie di quelle di the. Un mu coltivato a the potra' fruttare 4,000 yuan quest'anno, condizioni meteorologiche permettendo.
Come risultato del piano di sostituzione delle piantagioni, le materie prime per droghe come l'eroina sono divenute meno reperibili e piu' care e di conseguenza cio' ha influito sul loro costo nell'ultima fase dello spaccio. Un chilogrammo di eroina, puro al 90%, secondo alcuni resoconti viene venduto a circa 20,000 yuan in Laos, 60,000 yuan in Vietnam, 80,000 yuan nella zona di confine sino-vietnamita, e tra 90,000 e 100,000 yuan nella provincia cinese meridionale del Guangdong. 
Oltre al prezzo, le autorita' hanno notato un cambiamento nelle abitudini di consumo. Stando alle statistiche delle agenzie internazionali anti-droga, la vendita di nuove droghe come quelle sintetiche e' aumentata mentre nello stesso tempo si e' avuta una riduzione nei rifornimenti di droghe tradizionali come eroina, cocaina e cannabis.
Stando alla Commissione cinese Anti-droga i servizi doganieri hanno bloccato 23 casi di traffico di droghe sintetiche nel primo trimestre di quest'anno. La droga sequestrata, di un peso totale di 48.7 kg, includeva metanfetamina (conosciuta anche come ice o crystal meth), ketamina e Ecstasy.
I trafficanti di droga inoltre hanno scavalcato il bisogno di uno smercio fisico diretto attraverso l'uso di internet, ha riportato l'International Herald Leader il giorno 23 maggio.
Come conseguenza alla trasmissione via internet di tecniche di produzione e raffinazione dalle basi del Triangolo d'Oro, sempre piu' droghe sintetiche vengono prodotte in casa.
Quest'anno, solo nel primo trimestre, la polizia locale del Guangxi, provincia cinese del sud, ha sequestrato 130 kg di droghe sintetiche. Un uomo di nome Xiao Chunfeng per esempio e' stato trovato aver prodotto circa 100 kg di ice, nel giardino dietro casa, stando alla polizia locale. 
Liang Yiling, un esperto impegnato da diversi anni nel raccogliere informazioni sulla vendita della droga, ha detto che i prodotti chimici di cui si abbisogna per produrre droghe sintetiche sono facilmente disponibili.
Per esempio, il polifenolo del the verde, che puo' essere trattato per produrre caffeina, non e' classificato come sostanza controllata perche' e' comunemente usato in soft drink e medicine. Ma il polifenolo del the e' anche uno degli ingredienti principali dell'ice.
Con 60,000 yuan di spesa in polifenolo del the, Xiao Chunfeng ha prodotto 10,000 pillole di ice, con un costo totale alla vendita di 280,000 yuan.
A parte le tecniche di lavorazione, anche i canali di vendita si sono ampliati con internet. Liang ha detto che i distributori di droga possono dare garanzie di tipo soddisfatti o rimborsati, rifornire di ingredienti e provvedere a servizi di trasformazione di capitale sporco (money laundering) on line.
Molti affari si compiono ora senza alcun contatto personale o fisico, il che rende piu' arduo il lavoro di investigazione da parte delle autorita'.
"Le forme tradizionali di vendita della droga sono cambiate fortemente," ha detto Li Boping, un detective di lunga esperienza, aggiungendo che dovrebbe esserci una direzione piu' stretta di internet da parte delle forze dell'ordine internazionali e piu' controlli sui prodotti chimici che possono essere usati per produrre droghe sintetiche.

(Fonte: International Herald Leader, translated by Wang Zhiyong for China.org.cn, June 4, 2006)

CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons