news cina

China Trends
Hi-tech in Cina
Olimpiadi 2008
personaggi
China Tunz
China X-Files
 
Google
 
Web www.cinaoggi.it

BIGSCREEN FESTIVAL

Home > tutte le news

 
I diritti legali degli impiegati cinesi devono essere protetti meglio CinaOggi


3 luglio 2007 - I diritti legali degli impiegati cinesi, come quelli che figurano nel loro contratto di lavoro, il pagamento delle ore di straordinario e la sicurezza sul lavoro, non sono protetti a sufficienza, stando al quotidiano della Gioventu' Cinese di lunedi'.

l'articolo continua sotto l'annuncio pubblicitario

Stando ad una indagine pubblicata dall'Accademia delle Scienze Sociali della Cina a giugno, solamente il 76% degli impiegati hanno firmato un contratto con i loro datori di lavoro. Tra loro vi sono quelli con un contratto a corto termine che arriva fino a due anni e circa un terzo dei contratti non ha una durata che di un anno. L'Accademia delle Scienze Sociali della Cina ha svolto la sua indagine in circa 2.150 imprese in 40 citta' cinesi e 28.370 sono stati i questionari validi raccolti su piu' di 30.000 impiegati. Una nuova clausola della legge sul lavoro in Cina obbliga i datori di lavoro a stipulare un contratto scritto con i loro impiegati che specifica i diritti e gli obblighi di entrambe le parti.
Molte compagnie non fanno firmare alcun contratto o violano gli articoli del contratto, stando al quotidiano. Una legge cinese sul lavoro stipula le otto ore di lavoro giornaliere per gli impiegati ma l'inchiesta mostra che il lavoro extra e' comune. Le persone interrogate rispondono che in media lavorano 8,2 ore al giorno e circa 45,9 ore alla settimana. Circa l'1, 4% tra loro fa 36 ore supplementari alla settimana. Solamente il 65% degli impiegati che fanno gli straordinari tuttavia ha una paga supplementare. Spesso agli emigrati e ai salariati dal basso reddito non vengono pagati gli straordinari, sempre stando al quotidiano. L'anno scorso circa l'8% degli impiegati ha visto il proprio salario trattenuto per 3,1 mesi in media, la maggior parte tra loro composta da emigrati che lavorano nel settore minerario e delle costruzioni, ha indicato l'inchiesta. Due terzi delle persone interrogate ha riferito che il proprio salario e' deciso interamente dal proprio datore di lavoro e che la negoziazione su questo soggetto e' impossibile. Molti incidenti sul lavoro accadono nell'industria mineraria e delle costruzioni ma solamente il 67% dei feriti in questi incidenti ha una assicurazione e riceve un indennizzo. Il Comitato permanente dell'Assemblea popolare nazionale ha adottato il 29 giugno una legge sul contratto di lavoro che mira a proteggere meglio i diritti legali degli impiegati in seguito al recente scandalo sul lavoro forzato nelle fornaci di mattoni nel nord e nel centro del paese.

Fonte:
http://french.china.org.cn/news/txt/2007-07/03/content_8471096.htm
Les droits légaux des employés chinois doivent être mieux protégés
Agence de presse Xinhua 2007/07/03

 

Ultimi articoli
Attualità
 
Cinema
 
China Trends
 
Economia
 
News
 
Lavoro
 

 


CinaOggi

Creative Commons License
CinaOggi è pubblicato sotto una Licenza Creative Commons